share Odissea Quotidiana: "Biglietti prego": pendolare aggredisce controllore, passeggeri ed un agente

"Biglietti prego": pendolare aggredisce controllore, passeggeri ed un agente

Ancora una notizia che compare a malapena sui giornali: un uomo ha aggredito alcuni passeggeri e il controllore, il fatto è accaduto sulla linea 60 all'altezza di via Nomentana. Fermato da un poliziotto fuori servizio è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale




Ancora una notizia che compare a malapena sui giornali, dopo l'incidente al 913 passato completamente sotto silenzio eccone un'altro citato solo da Roma Today: un uomo ha aggredito alcuni passeggeri e il controllore, il fatto è accaduto sulla linea 60 all'altezza di via Nomentana. 

Fermato da un poliziotto fuori servizio è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale

Da RomaToday

Ha aggredito alcuni passeggeri e il controllore Atac che gli ha chiesto il biglietto. E' quanto accaduto su un'autobus della linea 60, all'altezza di via Nomentana. Ad andare in escandescenza B.G., cittadino del Mali di 25 anni. 

A bloccarlo un poliziotto libero dal servizio che lo ha fatto scendere dal mezzo. Ma il maliano ha continuato con il suo atteggiamento aggressivo scagliandosi contro l’agente il quale, poco dopo, è riuscito a fermarlo. 

Accompagnato presso il commissariato Porta Pia, è stato arrestato per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale



1 commento:

Anonimo ha detto...

Nei posti seri, o il controllore è un armadio alto due metri (es. Parigi), o viene accompagnato da una guardia alta due metri, armata e con un cane lupo al guinzaglio (es. Vienna). Qui non si fa...perciò che c'è da stupirsi?!
A Berlino, poi dopo la terza volta che ti pescano senza biglietto e non paghi la multa, si passa al penale e si può andare in galera, altro che aggredire i verificatori...si fa qui? No. E allora?!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...