giovedì 12 gennaio 2017

Nessun problema in Atac

Nel meraviglioso mondo di Atac dove va tutto bene, capita che qualche giornale scriva delle cazzate e la Comunicazione Aziendale è lì pronta a bacchettate i detrattori - Pesante comunicato in risposta probabilmente agli articoli de Il Tempo è la Repubblica di ieri. Va tutto bene, che cazzo vi lamentate?

 
Probabilmente, se lo scrivono, hanno ragione loro: i nuovi autobus funzionano bene, ma la situazione del trasporto pubblico a Roma è disarmante, basta dare un'occhiata a quello che pubblichiamo giornalmente su Roma Trasporti News. Un cimitero di soppressioni e ritardi.

(dal sito di Atac) Atac: nessun problema sui nuovi bus

La fornitura prosegue regolarmente, disponibilità dei mezzi superiore al 95%
Con riferimento a notizie apparse sulla stampa odierna, Atac precisa che le stesse sono destituite di ogni fondamento e che i nuovi bus sono regolarmente in servizio.

Ad ogni buon conto e per maggior chiarezza l´azienda sottolinea che il sistema di chiusura delle porte cui gli articoli fanno riferimento non è un temporizzatore, bensì un economizzatore, che provvede alla chiusura della porta centrale e di quella posteriore in assenza di transiti rilevati nel vano porta mediante la telecamera conta passeggeri.


Tale sistema, peraltro, è stato specificatamente richiesto nel capitolato della gara di acquisto dei bus ed è già presente in forma analoga sulle vetture della passata fornitura “Serie Roma”. Il dispositivo, peraltro, è escludibile con la pressione di un semplice selettore posto sul cruscotto dei mezzi UrbanWay.

A questo proposito sono stati da subito svolti specifici corsi di formazione per il personale di guida anche nell'intento di permettere un corretto utilizzo dei sistemi di bordo così come si è proceduto di concerto con il fornitore ad una migliore taratura delle elettrovalvole di azionamento delle stesse  porte già dai primi mezzi consegnati, estendendo la modifica anche alle vetture delle successive consegne.

La disponibilità e l'affidabilità dei mezzi è perciò sempre risultata nell'ambito dei valori contrattualmente richiesti, e comunque superiore al 95%.

Relativamente alle infiltrazioni di acqua piovana si precisa che l'episodio si è verificato su un solo esemplare del primo lotto di 25 mezzi forniti, e che l´ingresso di acqua all'interno della vettura si è verificato per una mera errata chiusura di una botola posta sul tetto della stessa vettura.

Ogni ricostruzione diversa da quanto sopra riportata è da ritenersi erronea se non surrettizia. L´azienda, nel confermare l´impegno per il miglioramento del servizio, diffida chiunque dal circolare notizie infondate e diffamatorie.


Se ti è piaciuto questo post, restiamo in contatto, iscriviti alla Newsletter Il Treno dei Dannati.

Nessun commento :

.

.