domenica 11 dicembre 2016

Le varianti della Metro C - Le opinioni degli utenti

Le "infinite" strade della linea C - Il tracciato T2 a confronto con la variante Corviale proposta dell'Ass. Berdini e la variante Flaminio proposta dal Presidente Commissione Mobilità Stefàno. Che ne pensate? Qui propongo qualche parere, di la tua.




Che falliscono entrambe gli obbiettivi dell'opera vanificando i soldi spesi finora, e che soprattutto la variante Flaminio è cosa stupida perché se si ostacola il passaggio sotto corso Vittorio perché ad alto "rischio archeologico" non credo che il passaggio sotto Via del Corso sia da meno. In più la variante Corviale vanificherebbe i milioni spesi per la tratta San Giovanni-Colosseo...

Corviale e Ottaviano si, Flaminio secondo me inutile se fanno Ottaviano perché vicine, tra l'altro in quel punto il cantiere è difficoltoso,  piuttosto io proporrei di fare un collegamento C e B nel tratto prima di Colosseo, per esempio giardinetti o Borghesiana - Ponte Mammolo o Rebibbia. Chi deve andare dalla periferia est alle zone Metro B deve fare il giro di peppe, e quella zona è congestionata di traffico e non c'è posto per linee di superficie

Linda Meleo vistia il cantiere di San Giovanni
Bisogna rapportare ogni possibile progetto a ciò che è esistente e che si intende mantenere in uso. Dopodiché se si ritiene necessario fare una variante al progetto della Metro C cercare di fare meno danni possibile e sfruttare al meglio quanto è stato costruito. Importantissimi sono i nodi di scambio che danno flessibilità a qualsiasi linea e permettere di attraversare la città in leggerezza.

In ordine decrescente di efficacia:
  1. Clodio
  2. Flaminio
  3. Corviale nemmeno la prendo in considerazione

La variante Corviale potrebbe essere interessante per coprire una zona attualmente completamene priva di collegamenti veloci con il centro. Si potrebbe farla passando per il Colosseo.

Corviale. La variante corviale sarebbe buona per il semplice fatto che si va a coprire zone mal collegate...a flaminio e piazzale clodio ci si può arrivare in altri modi. Il punto è che si è già scavato per la tratta san giovanni colosseo e sinceramente mi pare una stronzata non finire un lavoro già fatto perché poi continuare in centro storico è complicato. Bisognerebbe vedere se si può fare la variante Corviale da Fori Imperiali

La Metro C
Colosseo è in costruzione e ci sono anche i fondi per arrivare a P.Venezia. un assessore dovrebbe saperlo. Deviare oggi è impossibile. Per me anche inutilee dannoso. La mC nasce su analisi di flussi di movimento e su una visione che è ancora valida. Qualunque deviazione va fatta con idee di sistema e non improvvisando. Andare a flaminio solo per risparmiare è una sconfitta pesante euna occasione persa. A meno che non si ridisegni la rete. Ottaviano, con chiesa nuova, è la soluzione più efficace. Una linea orizzontale che taglia e serve il centro. Resta per il futuro il problema di un asse verticale. Invece della D e con poca spesa la rpma nord potrebbe arrivare a pza venezia con fermata a s.silvestro  o goldoni

Mettro C - La variante a Corviale
Premetto che la mia analisi si basa solo sul buon senso, non ho analisi archeologiche, nè demografiche, nè altro sotto mano. La tratta Termini-Flaminio è la più satura della rete: andare a Corviale non contribuirebbe ad alleviare la situazione. Attestare a Flaminio avrebbe il vantaggio di un rapido interscambio con la Roma Nord, ma sovraccaricherebbe la stazione, le cui banchine non sono molto capienti. In questo caso, poi, il problema di saturazione si sposterebbe sul tratto Ottaviano-Flaminio. A mio avviso la cosa più sensata è seguire il tracciato originario in profondità usando le TBM a sagoma maggiorata in modo da includervi anche le banchine di stazione. Gli altri poi andrebbero scavati a foro cieco, per poi attraversare gli strati archeologici solo con le discenderie e i condotti di ventilazione, in modo da minimizzare l'interferenza. Il metodo di scavo di Amba Aradam, ad esempio, mi pareva una pazzia già prima che emergesse quello che era scontato uscisse fuori. E che è scontato esca fuori anche a Via del Corso e Corso Vittorio. Quanto ai bacini d'utenza, quello della tratta originaria è molto maggiore di quella per Flaminio già per il solo fatto che quest'ultima passerebbe a poca distanza dalle stazioni della A già esistenti.

Che quella migliore resta la Clodio. La variante per il Corviale ha un intero tratto, forse più di 2 km parallelo alla B senza stazioni e non risolve il problema di scaricare la A e la B ma le sovraccarica ancora. Quella in direzione Flaminio impegna un tratto che dovrebbe essere coperto dalla D. Insomma il progetto esiste ed è la migliore soluzione senza ombra di dubbio.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...