domenica 7 febbraio 2016

Storia della Roma-Lido: I primi tentativi - La Roma-Mare

Capanna di contadini - Foto da RomaSparita

Ostia stava crescendo sempre più e sorgeva quindi il problema di collegare il futuro porto di Roma con il centro cittadino, così nel 1868 fu studiato per la prima volta un progetto per la costruzione di una ferrovia: la Ferrovia Roma – Mare.

Il primo progetto di un collegamento su ferro tra Roma ed il suo litorale - all'epoca malsano - fu messo a punto dall'Ing. Filippo Costa e non si limitava solo alla Roma-Lido, ma, oltre alla ferrovia, era prevista anche la costruzione di un porto fluviale di 600.000 mq, 

Il progetto aveva un costo molto elevato, infatti la spesa complessiva era stimata in circa nove milioni di lire dell'epoca - 42.854.372,50 di adesso -
e, al fine di riuscire nell'impresa l'Ing Costa aveva proposto il progetto al Governo Pontificio, che intendeva contribuire all'opera con un deposito di 300.000 lire ed inoltre aveva coinvolto la nobiltà e la borghesia più intraprendenti.

Come già anticipato il progetto di Costa fu approvato dall'allora governo, ma gli avvenimenti politici del 1970 - l'Unità d'Italia - fecero rallentare e poi fermare la realizzazione del progetto..

Il nuovo Governo Italiano non convalidò questo progetto ed, anche a causa della costruzione della diramazione della Ferrovia Roma-Civitavecchia da Ponte Galeria a Fiumicino - 6 settembre 1878 - il progetto della Roma-Mare cadde nell'oblio.

Negli anni successivi molti furono i progetti per la costruzione di un collegamento su ferro, ma lo scarso popolamento di Ostia - che contava meno di 100 residenti - convinse il direttore delle ferrovie dell'epoca che non fosse necessario un collegamento ferroviario.

Troppo dispendioso per i reali benefici.

Tuttavia l’esigenza di collegare Roma al mare rimase tuttavia sempre viva.



Capitolo I - La necessità di uno sbocco sul mare



Ti è piaciuto questo post? Restiamo in contatto, Iscriviti alla newsletter “Il Treno dei Dannati”.

2 commenti :

Anonimo ha detto...

"Ostia stava crescendo sempre più..." nel milleOTTOCENTOsessantotto??? Ma de che? Che intendete, esattamente? O forse volevate dire che "poichè si VOLEVA far crescere la zona di Ostia, allora si cominciò a pensare a come collegarla via treno con Roma?

Andrea romalido ha detto...

No confermo, ovviamente i numeri erano bassissimi, ma a seguito delle bonifiche iniziate in quel periodo i borghi si stavano sviluppando

.

.