mercoledì 3 febbraio 2016

Atac ti sfido: ti ho fregato


L’Atac riesce sempre a stupirti e soprattutto non si prende pause per il fine settimana. L’Atac ti sfido di oggi racconta come a volte però i pendolari sappiano essere più furbi e come la paura di morire gonfi per Roma li renda abili. 

Questo è il racconto di chi ha vinto anche solo per un giorno contro i malfunzionamenti dell’Atac.

Buon Atac ti sfido a tutti!


Da Il Post Giusto

Atac ti sfido: mi hai fatto un attentato anche sabato scorso, ma ti ho fregato perché sono previdente.

So partito con l’anticipo dei paranoici, l’ansia del pensionato alle 7 di mattina, con il terrore di chi prende l’ultima navetta della salvezza dal bombardamento di una città.

Ma è grazie all’addestramento del pendolare che ti ho battuto; il tuo tiro mancino è stato parato e contrattaccato con un clamoroso gancio alla Carter.

Ci vediamo domani, gli orari sono dalla tua, scommetto troverai il modo di vendicarti misurando il mio ritorno in anni luce!

Emiliano

 Tutti gli Articoli di Atac ti Sfido

Tutti gli Articoli de Il Post Giusto 
 

 
Ti è piaciuto questo post? Restiamo in contatto, Iscriviti alla newsletter “Il Treno dei Dannati”.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.