sabato 22 agosto 2015

Incontriamo l’Assessore Esposito: 18 domande per lui



sliderDomande

La notizia è che Martedì 25 Agosto, con gli amici di Romandergraund, incontreremo l’Assessore Esposito per dare la nostra opinione sullo stato delle cose nel trasporto pubblico ed anche qualche suggerimento “dal basso”. A seguito di un cordiale scambio di opinioni tra noi si è pensato di buttare giù qualche punto di discussione che vorrei condividere con voi.

tasto-punto-interrogativoPrima che leggiate i 18 punti di questa lista vorrei sottolineare che l’elenco è, per adesso, in ordine casuale e si è cercato di mettere nella discussione anche argomenti non strettamente legati all’immediato (vedi costruzione della Metro D), ma per conoscere l’orientamento di questa seconda parte di legislatura Comunale – dato che molte di queste cose erano presenti nel PGTU presentato da Improta.

Mi piacerebbe che tutti voi deste un contributo sia commentando questi punti e magari aggiungendo qualche cosa che può esserci sfuggita, i modi per contattarci, come sapete sono moltissimi dal box sotto al post, alla mail iltrenoromalido@yahoo.it a Twitter, Facebook. Mi raccomando è un momento importante.

Di cosa vorremmo parlare all’Assessore Esposito

  • 200 km di corsie preferenziali protette da cordolo e video sorvegliate
  • Realizzazione, a costo zero, di piste ciclabili ai lati delle strade, da creare tra le auto in sosta e la carreggiata in modo da eliminare il problema della doppia fila e favorire la ciclabilitá.
  • Accesso ai bus solo da porta anteriore:autista bigliettaio/controllore come nel resto del mondo
  • Asservimento semaforico di bus e tram.
  • Realizzazione di nuove linee tranviarie in particolare della TVA -Termini-Vaticano-Aurelio.
  • Trasformazione della Roma Giardinetti in MetroTram sul modello di quello di Cagliari.
  • Trasformazione in Metro della Roma -Lido e suo prolungamento interrato di 5km, tagliando il centro, con la Stazione A e Nord Flaminio.
  • Trasformazione in metro della Roma Nord.
  • Passaggio di proprietà delle concesse da Regione a Comune.
  • Realizzazione fermata Valle Giulia Ferrovia Roma Nord.
  • Chiusura Cintura Ferroviaria Nord. (Anello)
  • Trasformazione FL1, unica linea urbana passante, in metro di superficie con costanti collegamenti da e per l'aeroporto.
  • Realizzazione di nuovi nodi di scambio ferro/ferro(esempio Libia Nomentana) ferro gomma.
  • Modifica segnaletica e denominazione servizi urbani attuali (FL) e loro definitiva integrazione all'interno del TPL (ad oggi non fanno sistema e molti romani le ignorano). Modelli da seguire: S-Bahn tedesche.
  • Finire Metro C almeno fino ad Ottaviano con la previsione della fermata Chiesa Nuova.
  • Realizzare Metro D.
  • Ristrutturazione Linee Metro A e B con stazioni e treni rigorosamente puliti.
  • Lotta ai writer: Aumentare controlli nei depositi e nei tronchini di manovra. Aumentare pene. Creare registro tag e agire con i risarcimenti
  • Lotta Evasori Metro: tornelli da stadio entrata uscita. Modifica regole ingaggio Personale Italpol, dare competenze a personale in di stazione.

 


Ti è piaciuto questo post? Restiamo in contatto, Iscriviti alla newsletter “Il Treno dei Dannati.

4 commenti :

anonimo ha detto...

Costoso e inutile il prolungamento della Roma lido fino a Flaminio. Sarebbe auspicabile invece un investimento per l'acquisto di treni nuovi e per la ristrutturazione della linea e delle stazioni.

Franco ha detto...

Ciao Andrea, in un momento come questo, la prima cosa da chiedere a Esposito è cosa intende fare perché la roma lido abbia frequenze accettabili e parco treni affidabile a partire dalla prossima settimana! Ci danno tre CAF in più oltre ai 5 che abbiamo? BEne; ma la linea li regge?queste benedette sottostazioni sono state realizzate? A che punto è la procedura di allacciamento alla rete? Se proprio vogliamo pensare al domani gli chiederei cosa succederà la prossima estate se i CAF andranno in tilt come è successo a luglio? Per quanto riguarda il resto più che chiedergli 200 km di preferenziali in più gli chiederei il RIGOROSO RISPETTO DEGLI ACCESSI ALLE PREFERENZIALI ESISTENTI. Altrimenti aumentiamo la velocità di auto blu e simili ( che NON possono usare le corsie preferenziali ). Lascerei perdere l'inutile e costosissimo prolungamento della roma lido prolungata al flaminio. Meglio investire sulle frequenze delle due metro esistenti, che già ti portano al Flaminio. Anche il prolungamento della ipercostosa metro C fino a San pietro mi sembre inutile e controproducente.da san giovanni a san pietro già si arriva con la metro A. Anche la stazione della chiesa nuova a campo marzio è inutile e dannosa: la metro A ferma a barberini spagna e flaminio. In 5 minuti di bicicletta o bus elettrico si arriva a chiesa nuova. Bisogna smetterla con il concerto di una città che gravita quasi esclusivamente sul centro storico-geografico. Con i miliardi risparmiati per costosissimi attraversamenti del centro si potrebbero costruire decine di poli culturali o altri luoghi di aggregazione nelle periferie.

Anonimo ha detto...

Caro assessore che ti fai vanto di aver allungato di 5 corse la linea 070 non ti è venuto in mente che una corsa ogni 40 minuti senza nemmeno pensiline e marciapiedi dove poter aspettare il fatidico 070 è un provvedimento ridicolo?
soprattutto sai che questa linea è usata da studenti che vanno e tornano da scuola?
sarà il caso di far passare un autobuso ogni 20 minuti?
grazie sperando tu riusca a prender provvedimenti in tempi brevi

Anonimo ha detto...

Eh certo la metro A tra san giovanni e ottaviano è deserta...
Cosa vuoi che sia se si aggiungono i passeggeri dalla pantano san giovanni MC...
La rete metro romana farà il Botto.... per non far collassare la metro A dovrebbero potenziare il 3 chi va verso porta san paolo non cambierà due metro prendera il traam ripristinato a trastevere attivare il tram 1 e mettere navette verso il centro come se piovesse per convincere gli utenti a non prendere la MA a forte rischio saturazione

.

.