lunedì 23 marzo 2015

#MetroForDummies : In caso di malore

Molte volte ci siamo trovati su un treno fermo in stazione causa "malore" di un passeggero e, visto l'approssimarsi della stagione calda, questa scena rischia di ripetersi spesso, con grande disappunto degli altri utenti.

Ma un malore non è come un guasto, per cui ed i tempi di "gestione" dell'evento non sono sempre calcolabili. Ecco cosa succede:
 
Quando c'è un malore a bordo il macchinista va sul posto e si accerta sullo stato del passeggero come primo passo.

In seguito, appurato di che tipo di malore si tratta, chiama il DCT per avvertire che il treno è fermo, perché naturalmente il treno si ferma.

Nel frattempo si chiede se a bordo ci sia un dottore - e solo in quel momento i passeggeri sono avvertiti del malore, non avrebbe senso comunicarlo prima.

Nel caso il dottore ci fosse, il macchinista deve accertarsi dell'identità chiedendo le credenziali e, qualora l'intervento non bastasse o il medico non ci fosse ed il malore fosse valutato grave, si deve far richiesta di intervento al 118. E se ne aspetta l'arrivo.

È fondamentale capire che il malato non si può spostare per nessun motivo, eccetto che non lo faccia da solo ovviamente, il semplice mancamento si risolve in pochi minuti.

Una volta che il macchinista è sicuro che il malato è in mano a personale paramedico - e comunque in condizioni di sicurezza - il treno può ripartire, si richiama il DCT e a quel punto, solo a quel punto, si riprende la corsa.
 
In pratica la procedura è molto semplice:
  1. Si ferma il treno e si verifica la situazione;
  2. Se il malore fosse grave si comunica che il treno è fermo;
  3. Si cerca un medico a bordo;
  4. Qualora non bastasse si chiama il 118;
  5. A situazione risolta si riparte.
Come si può ben comprendere la procedura è semplice, ma i tempi non sono mai calcolabili. La maggior parte delle volte il malore può essere causato da un mancamento o un attacco di panico - vista la calca - entrambe le cose risolvibili in pochi minuti, ma non è sempre così. 

E dovete capire che i macchinisti applicano la procedura non per farci fare tardi, ma per garantire la sicurezza di tutti. Anche la nostra.

 


#MetroForDummies è una rubrica periodica creata da @iltrenoromalido e @treninoblu che tenta in maniera semplice di spiegare tutto ciò che attiene al mondo metro, in modo da far capire alla maggior parte degli utenti la complessità che ogni mattina affrontano.
Lo scopo principale è che la conoscenza e l’informazione rendano gli utenti più pazienti.

Metro

Se vuoi puoi rileggere tutti gli articoli di #Metro4Dummies, clicca qui. Buona lettura!

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.