mercoledì 10 dicembre 2014

#MetroForDummies: San Giovanni ed i ritrovamenti archeologici

Proseguiamo il nostro viaggio cominciato ieri su come si costruisce una stazione ed affrontiamo il fatto della scoperta di un bacino idrico dell’antica Roma, vicino alla stazione di San Giovanni. Dopo la notizia dei ritrovamenti archeologici presso la stazione di San Giovanni, in molti si sono chiesti se la stazione effettivamente si farà o meno.

La stazione di San Giovanni, come si presenta adesso

Molti organi di stampa (per esempio questo qui) non hanno dato giusto peso alle date di ritrovamento citate nei video divulgativi, infatti la scoperta non è di pochi giorni fa, ma è di qualche anno fa, oggi si è solo scoperto che il perimetro è un pò più grande di quello che si sapeva, bisogna infatti ricordare che il blocco della Soprintendenza è stato emanato a dicembre 2007. Soltanto a febbraio del 2008 è intervenuto il Comitato di Settore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che rendeva possibile lo scavo della stazione con la seguente metodologia:

  • Prima Fase: esecuzione di carotaggi lungo il perimetro delle paratie. Un carotaggio archeologico per ogni pannello di paratia.
  • Seconda Fase: scavo delle paratie con l’idrofresa fino al terreno impermeabile. In questa situazione le paratie da una profondità di 30/35 m, prevista nel progetto approvato, passano a profondità di 50/60 m.
  • Terza Fase: studio dello scavo archeologico a cielo aperto all’interno delle paratie di stazione o di pozzo fino al raggiungimento della quota del terreno vergine (senza reperti). In questo caso, essendo lo scavo confinato e avendo impermeabilizzato il terreno con le paratie, diventava possibile pompare via l’acqua per effettuare il completamento dell’indagine.

 

newsletter

Se vuoi rimanere sempre aggiornato sui miei articoli, iscriviti ora alla newsletter. A presto!

 

Dal 2008 i lavori sono andati avanti, seppur molto a rilento, e a settembre di quest’anno le stazione di San Giovanni si presentava così:

La stazione di San Giovanni, come si presenta adesso La stazione di San Giovanni, come si presenta adesso

In particolare si legge dal notiziario cantieri del 20 novembre 2014:

Lo stato della stazione di San Giovanni

Che si traduce in parole povere come: “la “scatola” della stazione è stata completata, la stiamo iniziando ad attrezzare”. In questa fase, facendo i dovuti scongiuri, il rischio di ulteriori ritardi è minimo.

Attualmente la consegna della stazione San Giovanni è prevista per il 31 dicembre 2015.

Fonte: RomaMetropolitane – leggi il documento

Ciò significa che tutto il clamore per la scoperta storica era completamente infondato, i lavori procederanno (a rilento) come previsto.

3 commenti :

Anonimo ha detto...

OPERA INUTILE SI FERMI LI A S.GIOVANNI

Anonimo ha detto...

non diciamo cazzate !!!

Anonimo ha detto...

A Giannone te se riconosce subito ahahahahahaha!! La metro C va avanti e deve arrivare almeno sino ad Ottaviano

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.