mercoledì 25 giugno 2014

Opposte visioni...

Opposte visioni nei racconti di Atac e quello degli utenti sui fatti accaduti ieri, in effetti far evaquare un treno la sotto non deve essere uno scherzo, anzi e non ci sono dubbi che siano state seguite tutte le procedure del caso. Un'altra buona notizia è lo scusarsi con l'utenza (altro passo avanti). - Ma finiamo li. Per il resto pare che i due racconti qui sotto siano di due fatti diversi. - E' che si è stufi di non sapere SE si arriva o meno, se, prendendo un autobus si avrà un malore o no. Ed il tutto nel disinteresse generale...

Comunicato Atac
Atac, metro B: disagi risolti in condizioni di sicurezza
Disservizio provocato da treno guasto in galleria. L'azienda si scusa con i passeggeri
Stamattina intorno alle ore 9.10 si è verificato un problema tecnico ad un treno nella galleria tra la stazione Circo Massimo e Piramide della linea B della metropolitana, che ha provocato ritardi e parziali interruzioni, fino alla completa riattivazione avvenuta alle ore 10.15.
In merito al disservizio, Atac precisa che tutte le attività, compresa l´evacuazione dei passeggeri dal treno per il trasferimento su un successivo convoglio, si sono svolte nel pieno rispetto delle procedure di sicurezza previste dalle normative. Il tutto è stato risolto in piena autonomia dall´azienda grazie al coordinamento e alla professionalità dei propri dipendenti.
Atac si scusa con i passeggeri per il disagio subito, evidenziando che il tempo necessario all´intervento è dovuto alla specifica procedura da attivare in caso di guasti in galleria.
Al fine di prevenire per quanto possibile i disagi ai passeggeri, Atac ha comunque segnalato la situazione attraverso annunci nelle stazioni lungo l´intera linea e a bordo treni, diffondendo notizie in tempo reale anche sui propri canali social (sito internet e twitter @InfoAtac).

Da: Metro
Guasto in metro Panico sottoterra
Sono rimasti chiusi in un convoglio fermo tra Circo Massimo e Piramide per quasi un’ora, tra le 9 e le 9:56. Poi sono stati invitati a evacuare il treno bloccato fra le due fermate (in direzione Laurentina), attraversando una passerella «scivolosa, al buio, tra le pantegane».
Il racconto dei pendolari
I viaggiatori, che hanno raccontato la loro esperienza rivolgendosi alle redazioni e tramite i social network, si sono incolonnati verso Circo Massimo. «Ci hanno detto di andare in quella direzionenonostante fossimo a pochi passi dalla Piramide, che tra l’altro è in superficie.

Da lì ci hanno fatto salire su un altro convoglio che ci ha riportati quasi al punto di partenza, dove ci siamo di nuovo incolonnati a piedi e al buio, fino a guadagnare a fatica l’uscita» è il racconto di Francesca.

Sul sito oddisseaquotidiana.blogspot.it, da anni testimone dei disservizi sulla metropolitana e sulla Roma Lido, i viaggiatori si sono lamentati del fatto che dagli altoparlanti le persone incolonnate a piedi in galleria tra i binari venivano invitate a »non fare foto e video». Esortazione interpretata come censura: dopo pochi minuti in rete sono apparse le immagini dell’evacuazione.

In molti hanno raccontato di attacchi di panico, e di malori patiti da due viaggiatori.

Tra i quali c’erano molti anziani e bambini.
Il servizio è tornato del tutto regolare alle 10:15, Atac nel frattempo aveva disposto bus sostitutivi tra Castro Pretorio e Piramide. L’azienda si è scusata per i disagi, difendendo il suo operato.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.