martedì 25 febbraio 2014

Commissione Tutela Consumatori: #RomaLido e stazione Acilia Sud

Breve resoconto della “Commissione Tutela Consumatori: #RomaLido e stazione Acilia Sud” - La situazione è peggiorata – ora l'uso del mezzo privato deve essere disincentivato - Il piano per la #RomaLido prevede che entro l'autunno 2014 la frequenza tornerà sotto i 10 minuti – Definizione di Aggiornamento Operativo (Adesso Rapporto Programmate/Fatte è di circa il 10%) – Il ruolo dei pendolari e le “Sentinelle delle stazioni”

atacland

Ebbene si, ho fatto il cronista per un pomeriggio, ieri ho partecipato alla “Commissione Tutela Consumatori: Roma-Lido e stazione Acilia Sud” che aveva lo scopo di informare Comitati e cittadini sullo stato dell’Arte del nostro incubo preferito.

Se volete leggere la cronaca tweet per tweet della commissione, la trovate sotto l’hashtag #CommissioneTrasporti dove condisco (spero in maniera divertente) la fredda cronaca, insieme agli interventi ed alle domande fatte dai Comitati, che qui non hanno trovato spazio.

BhP_U6wIAAEOKcDComincia la #CommissioneTrasporti e subito l’Assessore Improta inizia a parlare facendo un quadro generale:

La situazione dal 1999, datta del rilascio dell’ultimo Piano sui Trasporti a Roma è peggiorata, ci sono molte più persone rispetto ad allora e l'offerta non è più all’altezza.

Nel nuovo Piano l'uso del mezzo privato deve essere disincentivato, il traffico è infatti una delle cause del rallentameto degli autobus e del maggior costo per l’Atac e per la collettività, a titolo di esempio il passare da una velocità media da 16 a 14 costa 50ml di euro anno.

Finalmente si arriva al punto: a pagina 73 del PgTU si parla della Zona 6 (Ostia, Palocco, Acilia...), dove l’obiettivo principale è l’efficentamento della nostra amata (?) #romalido, innazi tutto bisogna fare chiarezza: è una priorità politica decidere chi gestisce i fondi del trasporto pubblico: la Regione o il /Comune? Ci sono fondi destinati per tutto il trasporto regionale FS, Cotral e circa 90 milioni di euro sono destinati ad #atac per le tre ferrovie concesse.

Altra priorità è ridefinire un nuovo Contratto di Servizio con #Atac per la Roma-Lido, con nuovi parametri, anche qualitativi, una prova di questo è che il vigente contratto è stato prorogato non per un anno, come al solito, ma per tre mesi, infatti scadrà il 31/3/2014, proprio perché bisogna cambiarlo.

Ad oggi la #romalido sconta 3 problemi: 1 il non rispetto Contratto di Servizio; 2 La mancanza di capotreni e macchinisti; 3 l’inadeguatezza dei materiali

Il piano prevede che entro l'autunno 2014 la frequenza tornerà sotto i 10 minuti, per l’aumento del personale, i nuovi macchinisti e le persone più facilemte riqualificabili, per esempio la settimana prossima incontrerà i Sindacati per spostare personale amministrativo in altre mansioni.

Per le stazioni i lavori per AciliaSud sono iniziati, ma ne parleremo dopo…

Improta conclude con la seguente frase: “vi dobbiamo ringraziare perché ogni mattina prendete la #romalido

BhQQNMRIgAAEG7dE’ il turno di Maranzano, il responsabile del funzionamento della linea: “io la #Romalido l'ho gestita tempo fa” esordisce e ora ammette che c’è una carenza di strutture di base.

Ad oggi la #romalido deve fare 172 corse al giorno da Contratto di Servizio, ma adesso si possono fare meno corse per via degli “Aggiornamento Operativi” e la differenza si nota, si vede chiaramente che l'orario viene “stiracchiato”, nel 2007 la #romalido era puntualissima. Cosa è cambiato?

Maranzano poi da una definizione di Aggiornamento Operativo: è l'orario è fatto in base a di chi fa straordinario ed è fatto in tempo quasi reale, per cui I tempi di comunicazione sono molto stretti, ora la frequenza sotto10 minuti (nelle ore di punta), nel complesso il Rapporto Programmate/Fatte è di circa il 10%.

Per quanto riguarda i treni la situazione è sotto gli occhi di tutti, in più ultimamante (più o meno) ci sono stati anche rinvenimenti di cadaveri con relativa messa sotto sequestro di treni…

Poche battute anche sulle Stazioni di #AciliaSud e #Tordivalle: in questi giorni siamo alla verifica dei terreni, a fine gennaio c’è stato l’affidamento e la consegna è prevista entro 2 anni.

Inoltre volevo segnalare altri due argomenti che mi hanno interessato: il primo riguarda il costo dei mezzi, Improta ha riferito che si stava parlando col Governo uscente ed è convinto di farlo anche col nuovo su una legge per far costare meno gli abbonamenti e si punta anche sul potenziamento della figura del Mobility Manager nelle aziende.

La seconda invece riguarda il ruolo dei pendolari, Improta ha sollecitato i pendolari a segnalare situazioni di disagio nelle stazioni, lui le ha chiamate “Sentinelle delle stazioni”. Di questo ne riparleremo

That’s all

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.