sabato 4 gennaio 2014

Aprile – Le elezioni sono alle porte

Promesse elttorali: La Roma-Lido passerà ogni 9 minuti, no ogni 7, poi sarà un lungo serpentone di treni da Ostia a Roma – Più posti per tutti: Metteremo i vagoni letto sui treni della linea, e via di cazzata in cazzata… – Nel frattempo il pendolare travolto da cotante promesse rimane attonito e si gode i soliti trenacci – Se non ci fossero altri problemi, c’è pure il matto che a Colombo si rifiuta di scendere dal treno e inizia a malmenare il personale di servizio…pizap.com10.357051354832947251388825762920

Per rivedere Gennaio, Febbraio e Marzo

Da: http://www.farefiumicino.org/

marinoNel frattempo l’agone politico è in fermento.

Tra un paio di mesi ci sono le elezioni comunali e i due principali contendenti, Alemanno e Marino, si sfidano a chi le spara più grosse nel promettere forti cambiamenti nella gestione e nella qualità dei trasporti pubblici.

Marino (futuro sindaco di Roma) spinto da un’insensata dose di iper ottimismo addirittura si spinge a promettere durante una trasmissione politica su RomaUno cose assurde, “Io prometto treni climatizzati, in sei mesi una corsa ogni 9 minuti e successivamente una ogni 7” ed il nostro non soddisfatto continua imperterrito “Non e' possibile avere treni con corse cosi' diradate e senza aria condizionata, la Roma-Lido deve diventare una metropolitana urbana”. Le ultime parole famose, come vedremo più avanti.
Ma non dovete fidarvi delle mie parole, vi spingo a gustare anche voi, come me, questo video in cui Marino si scatena con le sue promesse.

E’ un’esperienza mistica

Nel frattempo però i pendolari della Roma-Lido provano si delle esperienze mistiche, ma di altro tipo.
Ad inizio Aprile qualcosa si illumina nei cuori dei pendolari.
Amore? Solidarietà? Felicità? Sorrisi? Bontà?
No.
downloadSono le luci della stazione Porta San Paolo.
Dopo mesi di buio le luci della stazione riprendono vita come in un tourbillon magico e la felicità prende il sopravvento sulle grigie vite dei pendolari della feccia del male.
Il nostro amico Andrea (
http://odisseaquotidiana.blogspot.it/, @iltrenoromalido) racconta estasiato questa esperienza mistica, allegando sul suo blog anche alcune foto che ritraggono il lieto evento.
Date un’occhiata anche voi. Vi illuminerà la giornata...

Ma torniamo alla triste realtà di tutti i giorni.

Prendere il treno Roma-Lido è infatti un’esperienza che tempra: il problema della sicurezza è infatti sempre vivo tra stazioni scarsamente illuminate, scarsa vigilanza e personaggi inquietanti che nelle ore più tarde si aggirano tra i convogli.
Ed è proprio uno di questi che provoca scompiglio sulla nostra carretta del mare.
E’ il 17 aprile ed un pregiudicato di 36 anni in evidente stato di ubriachezza inizia a disturbare gli avventori del treno durante una sosta alla stazione Cristoforo Colombo: il nostro inquietante personaggio si rifiuta di scendere dal convoglio fermo in stazione e inizia a malmenare il personale di servizio e gli agenti che nel frattempo hanno raggiunto il treno.

Forti ritardi e un pò di spavento per gli utenti del trenino.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.