domenica 15 dicembre 2013

Sciopero 16/12/2013

Domani sarà un bagno di sangue: Sciopero Nazionale di 4 ore 8.30 – 12.30 (ma scommetto che i danni si sentiranno per tutto il giorno), targe alterne (forse) e proteste varie… Che il Signore abbia pietà delle vostre anime dannate…

sciopero4

Da: WebMasterPoint.org

sciopero2Una nuova ondata di scioperi è pronta a creare disagi nel trasporto pubblico locale di molte città italiane. La giornata di lunedì 16 dicembre 2013 sarà segnata da 4 ore di astensione dal lavoro, proclamata dai sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil e Faisa Cisal, variabile da città a città. Il suggerimento è di consultare i siti Internet delle varie società di trasporto per rimanere aggiornati e programmare al meglio i propri spostamenti. A Roma, l'agitazione è in programma dalle 8.30 alle 12.30: sono dunque a rischio le corse di autobus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo.

Da: http://www.06blog.it

Come già segnalato, il trasporto della settimana che aspetta le feste nella capitale, parte stonato sin da lunedì 16 dicembre, a causa dello Sciopero Nazione delle aziende di Trasporto Pubblico che influirà su quello privato, con l’aggravante delle condizioni atmosferiche che rischiano di continuare a fermare i veicoli più inquinanti.

Di sicuro per ora ci sono le 4 ore di sciopero indetto per lunedì da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Fna, Faisa-Cisal, che dalle 8.30 alle 12.30, mette a rischio il normale ’servizio già precario’ di metro, bus, tram, ferrovie Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Giardinetti, insieme alle linee periferiche gestite da Roma Tpl, gli ausiliari del traffico e il personale addetto alla verifica e alle biglietterie.

sciopero1Agitazione che cade nell’ultimo giorno utile per scioperare, prima che entri in vigore la franchigia che ne proibisce ogni forma dal 17 dicembre al 7 gennaio, ma sarà solo un antipasto di manifestazioni e proteste già paventate da autisti e personale di servizio Atac, caschi bianchi, studenti, lavoratori, precari e Forconi.

Dopo una settimana di stop della circolazione dei veicoli più inquinanti, che non ha salvato ilweekend, e due giorni di Targhe alterne, le condizioni della qualità dell’aria monitorate dalle centraline della capitale, seppur leggermente migliorate restano tanto critiche da indurre l’amministrazione a valutare con attenzione ogni possibile soluzione da adottare nei prossimi giorni, in considerazione della mobilità intensificata dal periodo natalizio, e da tutto quello lo ferma a partire dallo sciopero del trasporto pubblico.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.