share Odissea Quotidiana: La grossa crisi di RomaTpl... e la nostra

La grossa crisi di RomaTpl... e la nostra


È notizia di questi giorni il prolungamento del contratto a Roma Tpl addirittura fino al primo gennaio 2020 e non al 15 gennaio 2019 come inizialmente scritto sul preavviso di gara pubblicato nei mesi scorsi, ma questa notizia svela scenari inquietanti




Ciò apre scenari inquietanti sul livello di servizio che verrà offerto sulle linee periferiche da qui per i prossimi 20 mesi.

Già adesso, infatti, Roma Tpl riesce con sempre più difficoltà a pagare gli stipendi, non versando le spettanze al personale addirittura da aprile - ad oggi il ritardo quindi è di 55 giorni - sintomo evidente di una crisi finanziaria, o quantomeno di una forte sofferenza.

Sofferenza che si ripercuote direttamente sulla qualità del servizio offerto.

Sono sempre di più le vetture indisponibili, con un aumento costante delle corse soppresse e delle tabelle che rimangono scoperte.

Considerando questi elementi, assieme alle dichiarazioni degli esponenti del governo capitolino, che in passato minacciavano sanzioni durissime fino ad arrivare alla revoca del servizio nei confronti di Roma Tpl, sorgono spontanee due domande:


1 - È mai possibile che non sia stata predisposta una gara per tempo,arrivando ad una proroga di 20 mesi nonostante il massimo previsto da contratto fosse di 6 mesi, considerata la delicatezza del tema, sia sul versante della qualità del servizio, sia delle condizioni del personale?
2 - E per quale motivo, nonostante la mole di km assegnata alla Roma Tpl, quest'ultima presenta sofferenze nel riuscire ad esercire un servizio e l'erogazione degli stipendi in maniera regolare?
 Annuncio degli autisti di Roma Tpl


Attenzione avviso a tutti gli utenti: ci scusiamo del disservizio che stiamo arrecandovi su molte delle linee gestite da roma tpl ,ma non siamo più in grado di garantirlo, per tanto non ce ne vogliate... 

Ma ancora una volta  stiamo senza retribuzioni. preciso che le istituzioni che  dovrebbero tutelare  noi lavoratori ...

Stanno facendo "come sempre" le orecchie da mercante,e non intendono mettere fine alla nostra agonia che si ripete puntualmente tutti i mesi negli ultimi 4 anni. 

Per tanto non ce ne vogliate ma andrà peggiorando nelle prossime settimane, salvo tempestiva soluzione . gli autisti del tpl si scusano.

Autore: @Franz6081, per Odissea Quotidiana. Studente Romano appassionato - tra le altre cose - di Trasporti e mobilità. Scrive anche su Trasporti pubblici romani 

Nessun commento: