share Odissea Quotidiana: La famosa teoria del week-end lungo è falsa, ecco perché!

La famosa teoria del week-end lungo è falsa, ecco perché!



Viene proclamato un nuovo sciopero, come sempre di venerdì, e si accende nuovamente la polemica sul fantasioso week-end lungo dei dipendenti Atac. Noi questo mito lo vogliamo sfatare una volta per tutte; si tratta di dati e di qualche calcolo matematico...



Qualche giorno fa abbiamo lanciato un sondaggio su Twitter, al quale hanno votato quasi 200 persone, dove chiedevamo perché gli scioperi venissero fatti quasi sempre di venerdì.





Per approfondire - Perché in Atac si sciopera (quasi) sempre di venerdì?

L'8% di questi non sapeva dare una motivazione, il 27% circa pensa che sia dovuto al fatto che di venerdì si arrecano più disagi. 


Invece, il 10% pensa che gli scioperi siano di venerdì per arrecare meno disagi alla cittadinanza, mentre il 55% ha espresso come motivazione il week-end lungo del quale potrebbero approfittare i dipendenti. 



E noi vogliamo spiegare a questo 55%, ed a tutti coloro che la pensano così, che questa teoria è tanto fantasiosa quanto inverosimile! Come dicevamo prima, si tratta di dati pubblicati sul sito Atac e di calcoli che abbiamo effettuato.


Dislocazione del personale Atac Spa


Siete pronti? La teoria del week-end lungo dei dipendenti Atac è falsa, ecco perchè!


Atac, 11450 dipendenti in totale (dato aggiornato al 30/09/17). Il 20%, principalmente formato dalla dirigenza e dalla maggior parte del personale amministrativo, non è sottoposto a turni di lavoro. Invece, l'80%, ossia 9160 dipendenti, è soggetto a turnazione, quindi può lavorare anche il sabato e la domenica.

Generalmente i giorni di riposo nel settore superficie vengono assegnati in questo ordine: per 5 domeniche si lavora e si ha il riposo in un giorno feriale, poi per 3 domeniche si riposa ed infine per 2 week-end (sia sabato che domenica) non si lavora. Poi si comincia nuovamente con lo stesso ordine.
Invece nel settore metro-ferro normalmente si riposa per 2 domeniche consecutive ogni mese e mezzo (6 settimane), mentre il riposo per tutto il week-end viene assegnato una volta l'anno. Quindi, siccome è veramente difficile che capiti in concomitanza con uno sciopero, i dipendenti del settore metro-ferro non potranno approfittarne per fare il week-end lungo.

Possiamo dedurre che, a parità di persone che riposano ogni week-end, 1141 dipendenti del settore superficie che fanno i turni possono usufruire del week-end lungo in caso di sciopero, poiché 5708 dipendenti della superficie che fanno i turni diviso il campione di 10 domeniche che abbiamo preso in considerazione, per i 2 week-end di riposo che sono previsti, viene proprio 1141.

Si tratta del 12% di coloro che fanno i turni, dato comunque soggetto ad un forte ribasso poiché il servizio, nelle giornate di sciopero, è comunque garantito da inizio servizio alle 8.30 e nella fascia oraria 17-20 con più di 2000 vetture impiegate per il servizio mattutino e pomeridiano.
A questo punto possiamo finalmente affermare quindi che meno del 12% dei dipendenti che fanno i turni più il personale amministrativo, vale a dire tutti coloro che non sono soggetti a turnazione, potrebbero approfittare di questo famoso week-end lungo. Però, scioperando si perdono soldi dallo stipendio, quindi si tratta sempre di dati soggetti a ribasso!



Ma allora perché si sciopera quasi sempre di venerdì?


Si sciopera di venerdì perché, secondo degli studi, il venerdì è il giorno della settimana dove si arrecano meno disagi alla cittadinanza. Infatti, assieme al lunedì, è uno dei giorni dove si ha minore affluenza sulla rete del trasporto pubblico locale romano. 

In passato è anche capitato che fosse proprio il Garante o il Prefetto a proporre lo spostamento dello sciopero ad un venerdì!

Non considerando le motivazioni per le quali viene proclamato lo sciopero, la prossima volta che ne viene indetto uno di venerdì, vi consiglio vivamente di rileggere questo articolo prima di attaccare i dipendenti accusandoli di voler fare il week-end lungo! A maggior ragione se si tratta di autisti, tranvieri, meccanici, macchinisti e di tutti coloro che fanno i turni!



Autore: @TplRoma, per Odissea QuotidianaStudente, appassionato di trasporti e utente della #linea90.

2 commenti:

Attaccati Al Bus ha detto...

Numeri imprecisi.

In base alla tabella 7898 dovrebbero seguire il turno a 10 settimane, il 20% di essi avrebbe il weekend lungo, totale 1579 (siamo già oltre i 1141)

A tale cifra dobbiamo aggiungere tutti coloro che hanno libero il giovedì, cioè di quel 50% che lavorano la domenica un quinto avrà il giovedì libero (i feriali sono cinque), parliamo cioè di un 10% che va a sommarsi a chi ha il weekend lungo.

Totale: 30% dei turnisti solo per i servizi di superficie, ossia 2350 lavoratori circa (e non abbiamo messo i macchinisti) su 11450 ossia il 20% del totale dei dipendenti...percentuale che si avvicina molto a quel 23% del totale dei dipendenti che ha aderito all'ultimo sciopero

Morale della favola: meno del 3% dei lavoratori aderisce allo sciopero in maniera disinteressata.

Tpl Roma ha detto...

Secondo voi i numeri sono imprecisi perché avete calcolato anche coloro che hanno solo il giovedì o il sabato libero. Sapete che chi riposa giovedì lavora il sabato e la domenica o che coloro che non lavorano il sabato invece lavorano anche domenica e giovedì?
Poi, secondo il vostro ragionamento, anche se lo sciopero fosse di mercoledì bisognerebbe calcolare anche tutti coloro che riposano martedì o giovedì perché potrebbero agganciare il giorno di sciopero per fare "vacanza"??
I meccanici, gli ausiliari ed i macchinisti non hanno mai l'intero week-end di riposo, quindi è errato calcolarli tra coloro che potrebbero approfittare del week-end lungo. Solo gli autisti potrebbero approfittare del week-end lungo, se hanno la fortuna che gli capiti in coincidenza con il famoso "riposone". Poi, vorremmo ricordarvi che lo sciopero è un diritto costituzionale, regolamentato da apposite leggi

PS: Ci sono da considerare anche le fasce di garanzia, che sono nelle ore di punta (quando escono più mezzi e quando lavora la maggior parte del personale). Quindi la possibilità di non andare proprio a lavorare il giorno di sciopero è veramente bassa.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...