martedì 11 luglio 2017

Brutte notizie per i pendolari romani

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha inviato alla Regione Lazio una comunicazione molto importante, che rischia di minare le già scarse prospettive di noi pendolari. Andiamo a vedere di cosa si tratta




L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha inviato alla Regione Lazio una comunicazione molto importante, che rischia di minare le già scarse prospettive di noi pendolari.

In questa comunicazione si certifica il fatto che il contratto di servizio per le 3 ferrovie concesse Roma-Lido, Roma-Civita Castella-Viterbo e Roma-Centocelle-Giardinetti, il cui rinnovo è stato trionfalmente annunciato a dicembre 2016, non rispetta i parametri di legge.

IL DOCUMENTO

In particolare l'Autorità contesta alla Regione Lazio che non sia stata fatta una gara pubblica, affidando de facto ad Atac, che non è un'azienda in house alla Regione, la prosecuzione del servizio.


La proroga del contratto di servizio in queste condizioni era stata possibile solo in ragione di una conclamata situazione emergenziale: sul mercato non erano immediatamente disponibili delle aziende capaci di gestire le linee, soprattutto sulla Roma-Lido, la cui condivisione del deposito con la metro B avrebbe causato inevitabili problemi.

Nella comunicazione di oggi l'Autorità avverte la Regione che sul fatto che, sebbene non abbia i poteri per annullare il contratto di servizio vigente, secondo la legge, questa situazione di emergenza può durare per un massimo di due anni.

Dato che il contratto di servizio attualmente in vigore è stato firmato il 31 maggio 2017, lo stesso dovrà essere rescisso al più entro il 31 maggio 2019.

Come abbiamo già detto ieri, il Regolamento (CE) N. 1370/2007 ha indicato la strada per la liberalizzazione del trasporto pubblico locale.

La Regione Lazio potrebbe affidare senza gara la gestione delle concesse alla sua sola partecipata, la Cotral. 

Poichè la Roma-Lido divide ancora il deposito con Atac, che è tra l'altro proprietaria dei treni, come si riuscirà in poco meno di due anni ad effettuare il passaggio di consegne senza interrompere il servizio.



Autori:@iltrenoromalido@TreninoBlu, per Odissea Quotidiana@TreninoBlu riporta voci di pendolari che vorrebbero essere ascoltati. Racconto storie dalla #TerminiCentocelle. 

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.