sabato 24 giugno 2017

Sciopero differito, le prime reazioni

Del Rio, Ministro dei Trasporti precetta i lavoratori del trasporto pubblico ed annulla di fatto lo sciopero del 16 giugno ed il Sindacato USB non la prende benissimo: "Il ministro Del Rio vieta lo sciopero del 26 alla faccia di democrazia e costituzione" - Il resto del comunicato è ancora meglio



Il ministro dei trasporti Del Rio ha precettato i lavoratori del trasporto pubblico locale che avevano deciso di scioperare il 26 giugno per 4 ore. Uno sciopero che lo stesso ministero e la commissione di garanzia hanno ritenuto invece legittimo e regolare.

Siamo ormai agli atti autoritari degni dei peggiori anni di questo paese. Se si vieta un diritto costituzionale senza alcuna reale motivazione vuol dire che stiamo andando verso un qualche cosa che somiglia molto ad un regime.

Ma sappia il ministro che non sta facendo gli interessi dei cittadini: sta tutelando soltanto aziende e privatizzazioni.

I lavoratori, non solo quelli del trasporto pubblico locale, non saranno certo contenti di quest'ennesimo atto illegittimo e repressivo.

In Italia lavoratrici e lavoratori hanno aperto gli occhi e sanno distinguere ormai chi sta operando contro il lavoro, contro la democrazia e contro la costituzione.


Dal sito del: Sindacato USB, Unione Sindacale di Base, la cui nuova confederazione è stata varata il 23 maggio 2010, un sindacato che ha l’ambizione e la possibilità di costituire il sindacato maggioritario che oggi serve ai lavoratori ed ai settori popolari

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.