lunedì 5 giugno 2017

Quando le informazioni sono poco chiare...

Il non dare notizie certe purtroppo crea fraintendimenti quello che è stato un atto contro l'azienda è stato percepito da almeno un utente come l'ennesimo atto di menefreghismo, mentre in realtà era ben altra cosa. andiamo a vedere quello che è successo e soprattutto cerchiamo di non rassegnarci da questa cultura di autocompiacente rassegnazione




Il non dare notizie certe tramite comunicati stampa in un periodo come questo, purtroppo fa sì che l'utente possa pensare qualsiasi cosa trovandosi davanti a queste immagini. 

E’ il caso di Matteo che si è trovato nella stazione di Casal Bernocchi ieri sera attorno alle 18:00 e, non sapendo quello che era successo in mattinata, ha visto i fogli “fuori uso” scritti col pennarello sulle emettitrici, il gabbiotto vuoto ed un tornello aperto e mi ha scritto questo  messaggio: 
Casal Bernocchi, i bilanci di atac sono talmente in buona salute che alle ore 18.00 la Roma Lido si può permettere di tener spalancato il tornello, per la gioia dei free rider
Ovviamente la verità era un'altra, ovvero quella che qualche vandalo per pochi euro aveva nella notte scassinato le emettitrici, ma, abituati agli standard di inefficienza della Roma-Lido, si poteva pensar male.


Naturalmente a mio parere la cosa poteva essere gestita in un'altra maniera,  per esempio dotare di un centinaio di biglietti un addetto nel gabbiotto e si risolveva il problema, ma come è noto io sono umile cialtrone che non capisce nulla di trasporto pubblico per cui sono l'ultimo che può dare dei consigli.

Indubbiamente però l'immagine che si dà è proprio quella di un'azienda che non vuole assolutamente incassare.

Dico questo al netto dell'atto vandalico che ha subito, sicuramente da condannare, ma mi chiedo se fosse stata un'azienda privata se la gestione di questo piccolo problema sarebbe stata la stessa

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.