lunedì 5 giugno 2017

Perchè bruciano così tanti autobus a Roma?

Dall'inizio dell'anno in città si contano ben 12 vetture finite o carbonizzate o salvate in extremis grazie alla prontezza di riflessi degli autisti. Contro le teorie complottiste, che vedono i flambus come un'operazione di sabotaggio della giunta comunale, ho voluto raccontarvi in questa infografia la triste situazione reale del parco mezzi Atac.




Di Treninoblu per Sferragliamenti dalla Casilina

Dall'inizio dell'anno in città si contano ben 12 vetture finite o carbonizzate o salvate in extremis grazie alla prontezza di riflessi degli autisti.

Contro le teorie complottiste, che vedono i flambus come un'operazione di sabotaggio della giunta comunale, ho voluto raccontarvi in questa infografia la triste situazione reale del parco mezzi Atac.

La flotta si compone di circa 1900 mezzi, di cui più la metà con età superiore ai 10 anni: più di 880 autobus tra Iveco Cityclass e Mercedes Citaro, pur costituendo l'asse portante della flotta, risalgono all'ante 2004 e andranno sostituiti necessariamente entro due anni.


Dalla crisi economica del 2007, gli unici nuovi acquisti consistenti sono state le vetture in livrea rossa, ovvero 502 mezzi tra Citelis e Urbanway. Tuttavia i turni di lavoro, raggiungendo spesso e volentieri le 18 ore giornaliere, espongono anche i mezzi più nuovi a gravi avarie da consumo prolungato, oltre che a far saltare i cicli di manutenzione.

E' curiosa infine la sporporzione tra filobus e rete filoviaria, nonchè la pessima gestione di queste.

Insomma per salvare pendolari, autisti e autobus dalla miccia accesa c'è l'urgente necessità di rinnovare almeno 500 mezzi della flotta, sostituendo parallelamente le linee maggiormente frequentate con delle tramvie.

Noi nei prossimi giorni vi racconteremo tramite
Odissea Quotidiana gli #AutobusDiRoma, un focus tematico su tutti i modelli in servizio per le strade romane.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.