venerdì 16 giugno 2017

Ho visto file di bus al largo dei bastioni di Grottarossa

Questa è l'informazione che ci meritiamo, hai una foto, la pubblichi e facendo nomi e cognomi fai sensazione. Questa la foto e la verità.




Oggi su Twitter è stata postata da @ultimenotizie una foto della coda che si è venuta a creare stamane, quando, ad inizio sciopero, i bus rientravano nella rimessa Grottarossa.

Premesso che la rimessa Grottarossa è la rimessa di autobus più grande d'Europa e che ogni giorno entrano ed escono da lì 400 mezzi, non vediamo il motivo per il quale si debba gridare allo scandalo addirittura accusando gli autisti di arrecare volontariamente disagi alla cittadinanza formando delle file indiane nelle strade.

Quando gli autisti rientrano in rimessa devono dire il proprio numero di matricola e la motivazione per la quale rientrano. Inoltre devono comunicare il proprio orario e la linea sulla quale stavano viaggiando. Tutto ciò si svolge in circa 5 minuti. In aggiunta quest'oggi l'adesione allo sciopero è stata elevata e dunque si sono formate delle file di bus per rientrare in rimessa.

Per quanto riguarda la rimessa Grottarossa, che gestisce circa 60 linee in tutta Roma, la fila arrivava fino a Saxa Rubra ed invece, per quanto riguarda la rimessa Tor Sapienza, la fila andava da largo Preneste al Quarticciolo

Non è tollerabile il fatto che si strumentalizzi il rientro di molte vetture in rimessa a causa dello sciopero per screditare l'azienda ed il personale che ogni giorno trasporta, in condizioni disagiate, i pendolari in tutta la città.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.