mercoledì 17 maggio 2017

Perché preferiamo la metropolitana alla funivia?

Martedì 16 maggio il Sindaco Raggi e l'Assessore alla Mobilità Linda Meleo hanno presentato il progetto della funivia Casalotti-Battistini. Noi avevamo già espresso la nostra opinione a riguardo, ma vogliamo puntualizzare un altro paio di cose - Non sei d'accordo con le nostre conclusioni? Lascia un tuo commento



Martedì 16 maggio il Sindaco Raggi e l'Assessore alla mobilità Linda Meleo hanno presentato il progetto della funivia Casalotti-Battistini. Noi avevamo già espresso la nostra opinione a riguardo parlando della differenza tra funivia e metropolitana.

Ieri sono stati ipotizzati due tracciati diversi. Dal progetto si evince che la funivia sarà lunga 4 chilometri circa e avrà 4 fermate; la velocità di viaggio sarà di 20 km/h circa e il tracciato sarà percorso in 20 minuti. L'infrastruttura avrà una capacità di 3mila passeggeri all'ora e 43mila al giorno.

Sicuramente alcuni calcoli non sono stati fatti da matematici...

Calcolando la velocità alla quale viaggerà la funivia in base hai km totali (4 km) e al tempo totale impiegato, 19 min, che sono 0,32 ore, risulta che la velocità sarà di 12.5 km all'ora (4 km/0.32 h= 12.5 km/h). Una velocità media molto più bassa rispetto ad una metropolitana, che invece viaggia mediamente a 35 km/h e che percorrerebbe il medesimo tratto in circa 8 minuti.

La metropolitana avrebbe sicuramente un costo maggiore e però offrirebbe un miglior servizio in termini di tempo e di capacità di trasporto

8 commenti :

Anonimo ha detto...

Non si discute bisogna bloccare con tutti i mezzi possibili la realizzazione di questa funivia dal grosso impatto ambientale ed economico e soprattutto dai tempi di spostamento assurdi, 19 min per soli 4 km, a cui va sommata l'attesa a terra, piuttosto lunga data l'esigua portata delle cabine. Io più che uno studio preliminare sono state esposte le idee dei rappresentanti del Comitato Casalotti Libera, dato che più o meno sono le stesse di qualche anno fa. Dov'è lo spazio a Battistini dove realizzare la stazione di partenza, chi autorizzera' il sorvolo del GRA e soprattutto dove collocheranno i piloni, ... e potrei continuare per ore con le domande, ma tanto gli appartenenti al comitato non sono dei tecnici. Essendo poi un mezzo di locomozione piuttosto singolare, dove solo a Roma si pone in sostituzione della metro, in altre città del mondo ci sono solo a scopo turistico, in città che hanno reti di metro da 15 linee e più, c'è anche il problema del monopolio del costruttore, quindi nessuna gara non essendoci concorrenza, monopolio sui pezzi di ricambio, ... Siamo alle solite della prima Repubblica, Sindaco e comitato devono favorire qualche costruttore. (Ing. Sergio Rizzo)

Givseppe ha detto...

Roma necessita secondo me, per ora in via esemplare, di questo metodo di trasporto alternitivo, vista la rapidità di costruzione e l'assenza di possibili ostacoli propri di una metropolitana. Certamente purtroppo questo comporta gli svantaggi da voi citati.
Comunque il progetto non dovrebbe annientare la possibilità di prolungare la MA oltre Battistini, tant'è che per la fermata di Torrevecchia è anche ipotizzato un futuro scambio con la metropolitana.

Anonimo ha detto...

Come persona totalmente ignorante in merito, chiedo:
Ma se davvero è ipotizzato un futuro scambio con la linea A a Torrevecchia (linea A il cui prolungamento seguirebbe, credo, lo stesso percorso della funivia), allora a che serve la funivia??

Anonimo ha detto...

Appunto non serve a nulla

Anonimo ha detto...

Roma necessita secondo me, per ora in via esemplare, di questo metodo di trasporto alternitivo, vista la rapidità di costruzione e l'assenza di possibili ostacoli propri di una metropolitana. Certamente purtroppo questo comporta gli svantaggi da voi citati.
Comunque il progetto non dovrebbe annientare la possibilità di prolungare la MA oltre Battistini, tant'è che per la fermata di Torrevecchia è anche ipotizzato un futuro scambio con la metropolitana.

Anonimo ha detto...

Roma necessita di una rete di metropolitane come ogni qualsiasi città del mondo, non di palliativi come la funivia che al momento attuale non ha ancora un serio studio preliminare alla base, ma solo una serie di pdf del Comitato Casalotti Libera, peraltro presentate già qualche tempo fa, che non affrontano minimamente i veri problemi tecnici di realizzare una funivia in un centro abitato CON L'INTENZIONE DI SOSTITUIRE LA METRO A, con la scusa di costi minori e tempi realizzativi contenuti.

Anonimo ha detto...

Una marchetta elettorale, vedi Atac, Ama, bancarelle, dipendenti comunali e purtroppo i dipendenti di Roma Tpl.

Anonimo ha detto...

Semplice quel tratto di metro costa sui 400 milioni, se si troveranno a babbo morto saranno passati altri 3 sindaci ( e troppi ne dovranno passare quando sarà inaugurata )

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.