sabato 1 aprile 2017

Liberi dai partiti, parte seconda

Sei un povero servo che spara cazzate giornaliere, per fortuna non ti caga nessuno - ti rode il culo, perchè la Raggi ha fatto ripartire i filobus fermi in deposito dal 2008, grazie al tangentificio pd/pdl - Questa settimana è stata impegnativa nella gestione degli haters ai quali sfugge qualcosa...


In questi anni sono stato fascista, compagno, grillino - o meglio fasciogrillino - e tante altre sfumature politiche delle quali non ho nemmeno conoscenza, ma la verità è che, a parte le opinioni personali - che qui non entreranno mai - ho raccontato quello che era il trasporto pubblico di Roma, senza pensare chi fosse il Sindaco del momento: prima Alemanno, poi Marino e adesso tocca a Virginia Raggi.



Se il trasporto pubblico fa schifo, non è colpa mia - come indubbiamente non è colpa del sindaco attuale - e non posso in alcun modo non raccontare quello che è la realtà.

Viceversa del Sindaco in carica è precisa responsabilità l'azione per arginare la situazione ed il nostro compito, dove possibile è suggerire, con la conoscenza delle nostre esperienze e del nostro vivere quotidiano.

Avevo già fatto considerazioni dello stesso tipo, già a Maggio e credo sia opportuno ripetermi:
Prima di tutto una premessa che ritengo indispensabile: chi scrive su questo blog - commenti a parte - ha le proprie idee politiche come è normale che sia, ma qui si cerca di raccontare il trasporto pubblico ed i viaggi di merda che facciamo quotidianamente non hanno colore politico.
Unica eccezione riguarda i commenti, dove, in maniera civile si può dire tutto (a parte intenzioni di voto).
Io voglio poter parlare con Esposito - come è successo quando era Assessore - e voglio poter parlare allo stesso modo con il prossimo (ammesso che lui/lei voglia parlare con me), anche se fosse di un partito diverso.
Per approfondire: Come è andato l’incontro con l’Assessore Esposito

Rassicuro infine la persona che da qualche giorno mi da del venduto: gli unici pagamenti che ricevo da questo mio hobby sono i pochi centesimi provenienti dai banner, non molti, dato che non mi segue nessuno.

5 commenti :

Anonimo ha detto...

È triste che simili apprezzamenti siano rivolti verso chi svolge un lavoro prezioso di condivisione di informazioni e di idee. A mio parere lo sforzo di rintracciare e diffondere i dati e i fatti e, quando possibile, le idee nel mare di miti, leggende, "sentito dire" e insulti che circolano sul web e sui vagoni, è un'azione basilare anche solo per solo ipotizzare possibili soluzioni.ma i dati e i fatti infastidiscono chi affronta la complessità con schemi fissi e ideologici. I fatti disegnano una realtà complessa che non può essere interpretata e affrontata mettendo tutti i buoni da una parte e i cattivi dall'altra. Chi l'ha fatto (Berlusconi e Pd) ne ha pagato le conseguenze.
@iltrenoromalido offre a tutti la possibilità di approfondire i temi e di diffondere informazioni e per questo merita tutto il nostro appoggio e la nostra gratitudine. Chi lo insulta offende se stesso e la propria intelligenza!

Matteo

pendolaria ha detto...

L'ho gia' scritto, la rete a volte fa paura per le reazioni incontrollate, violente, totalmente sproporzionate rispetto ai fatti di cui si discute.Il @trenoromalido cosi come @pendolariromanord non solo forniscono in tempo molto piu' reale di atac informazioni preziose sul tpl ma mettono a disposizione uno spazio di discussione civile nel quale persone di buona volonta' e di amara esperienza pendolare si confrontano e si chiariscono. Utilizzo bus treno e metro ogni giorno dal 1989: la Raggi stava all'asilo si e no, le responsabilita' vanno cercate altrove in particolare in chi ha avuto il bastone del comando negli ultimi 10 anni. Ho visto peggiorare il tutto sotto i miei occhi, impercettibilmente, di pari passo con il declino di Roma :aumenta la monnezza e diminuiscono le metro....Non pretendo di convincere nessuno ma educazione si, quella la pretendo. Altrimenti ti sbatto il twitter in faccia

Anonimo ha detto...

Purtroppo tanta, troppa gente scambia la politica per il calcio, e crede che un partito sia come la propria squadra del cuore e che si debba tifare a prescindere dalla realtà dei fatti.

Purtroppo Roma faceva schifo con Veltroni (Altrimenti non avrebbe vinto Alemanno), faceva schifo con Alemanno (altrimenti non avrebbe vinto Marino), faceva schifo con Marino (altrimenti non avrebbe vinto la Raggi), purtroppo devo dire che anche oggi Roma è tutto sommato simile alla Roma dei precedenti sindaci, dire questo non significa essere contro la Raggi o essere del PD o di Forza Italia.

E' presto per poter condannare la Raggi, credo sia giusto darle ancora un po' di tempo, purtroppo e ripeto il purtroppo ancora non si vedono miglioramenti.

Solidarietà al gestore del blog che seguo da anni e di cui posso testimoniare l' onestà intellettuale.

Il tifo va bene nel calcio ma non va bene nella politica.

Saluti.

Andrea

Anonimo ha detto...

Scommetto che sto tipo che critica tanto la romalido non la prende e non la deve prendere!!!

Andrea romalido ha detto...

Ma nooo, purtroppo fa parte del tifo. Quando il tifo supera la ragione sono guai, non riesci a vedere le cose come stanno realmente. Alcune sono buone, altre meno. Nel caso specifico era stata buona l'idea di usare i filobus e la resa nell'immediato così e così. Adesso da settembre - parole di Enrico Stefàno - dovrebbe andare meglio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...