lunedì 13 marzo 2017

Odissea Quotidiana: Le notizie di oggi

La notte del trasporto pubblico a Roma: perche ovunque si e a Roma no? - Video: ad Ostia Antica si brancola nel buio: Un minuto di video da la reale dimensione del disagio. - I lavori sulla Termini-Centocelle non finiscono mai! 



La notte del trasporto pubblico a Roma



Dovunque al di fuori di Roma, paline digitali, applicazioni e siti delle aziende di trasporto delle varie città sono credibili, veritiere e al servizio dell'utenza. A Roma no, pare non sia possibile. Siamo alla fine di una settimana terribile tra autobus scoperchiati, andati a fuoco e treni deragliati.

Una settimana normale a Roma

Ad Ostia Antica si brancola nel buio (video)


L'accesso alla stazione di Ostia Antica, quando è mattina presto o sera tardi, è un incubo. Un minuto di video da la reale dimensione del disagio. E per fortuna non è luogo di bivacco...

Guarda il video


I lavori sulla Termini-Centocelle non finiscono mai! 


Per cause che in 3 anni di progettazione lavori non si è stati in grado di prevedere - la linea è vecchia - i tormenti dei pendolari durano una settimana in più - Così per  cambiare 9 scambi, 6 pali e 700 metri di binario ci vogliono 15 giorni - Allora come mai per cambiare uno scambio analogo sulla Metro B c'è voluta una sola notte?

Guarda il video



Se ti è piaciuto questo post, restiamo in contatto, iscriviti alla Newsletter Il Treno dei Dannati.

1 commento :

Franco ha detto...

Beh che dire sono molto molto deluso, mi sento ormai come un giapponese che sta combattendo la sua personale guerra. il fatto che a fronte di quel c**** di dato di 95% o 97% di corse giornaliere il Comitato abbia preso atto del miglioramento mi lascia basito. nessun accenno denuncia né da parte del Comitato né tantomeno da parte di Stefàno che dovrebbe monitorare l'operato di Atac sul fatto che questi paraculi recuperano nelle ore morbide le corse perse la mattina e così possono andare in giro a raccontare frescacce come quella del 95% 97% che sono numeri che non significano niente, visto che questi paraculi recuperano delle Ore morbide le corse che perdono la mattina ma a questo punto sembro l'unico a voler denunciare questo fatto per cui vi saluto, ritorno nella foresta e continuo la mia personale battaglia. Scusate tanto ma io non ci sto a farmi prendere per il bavero da Atac. ormai la situazione la conosciamo benissimo ed è molto diversa rispetto a quei numeri che sbandierano. Bye bye

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.