sabato 25 marzo 2017

Metropolitana o funivia, quale scegliere?

Nei giorni scorsi l’Assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo ha rilasciato un'intervista nella quale ribadiva la volontà di andare avanti con la progettazione della funivia Battistini-Casalotti e la costruzione del prolungamento della linea B1 da Jonio a Bufalotta in modalità di metro leggera/tramvia - Questo è ciò che ne pensiamo


Di @TplRoma per OdisseaQuotidiana



Nei giorni scorsi l’Assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo ha rilasciato un'intervista all'agenzia Dire, nella quale ribadiva la volontà di andare avanti con la progettazione della funivia Battistini-Casalotti e la costruzione del prolungamento della linea B1 da Jonio a Bufalotta in modalità di metro leggera/tramvia.

Noi pensiamo che la costruzione di una funivia senza dubbio abbia costi più contenuti e tempi di realizzazione minori, ma ha anche lati negativi:

Rispetto ad una metropolitana è soggetta agli agenti atmosferici ed ha una capacità di carico indubbiamente minore.

Ancora, nel lungo periodo, la soluzione migliore sarebbe il prolungamento della Metro A fino a Casalotti, ma nel breve periodo e soprattutto considerate le condizioni economiche del Comune di Roma si farebbe preferire la soluzione funivia.

Il dubbio rimane.

Per quanto riguarda invece il prolungamento della Metro B1 la tramvia sicuramente non sarebbe la soluzione migliore, perché ci sarebbe una "rottura di carico" - scendere dalla metro e prendere il tram e viceversa.

Anche in questo caso, nel lungo periodo, la soluzione migliore sarebbe il prolungamento della Metro B1, ma su quale tracciato?

Si era ipotizzato dapprima il tracciato Jonio-Vimercati-Serpentara-Bufalotta-GRA, poi invece è stata presentata un'altra ipotesi di sviluppo del tracciato della linea B1, che prevedeva le stazioni Vigne Nuove-Mosca-Bufalotta. Il primo tracciato attraversa  zone più popolose rispetto al secondo. 
Inoltre il secondo tracciato comunque andrebbe prolungato a Fidene, collegando alla rete della metropolitana anche un altro quartiere popoloso.

La scelta del tracciato non dovrà essere fatta in base agli interessi personali, ma valutando quale infrastruttura sarebbe più utile alla cittadinanza.


Se ti è piaciuto questo post, restiamo in contatto, iscriviti alla Newsletter Il Treno dei Dannati.

1 commento :

Anonimo ha detto...

Non ci sono alternative, non si deve pensare solo al presente, ma anche a lungo termine, prolungamento della B fino a Casal Monastero (già appaltata, da risolvere problemi finanziamenti con urgenza) e prolungamento B fino a Bufalotta.

.

.