giovedì 23 febbraio 2017

Roma-Viterbo: un'altra mattinata di merda!

Si rompe cavo di tensione e la ferrovia Roma-Viterbo ferma per due ore da Acqua Acetosa a Sacrofano - La croce questa mattina tocca ai cugini della Roma Nord - Per il resto la solita organizzazione Atac: "E 40 minuti dopo ancora non si sono viste le navette" che però non hanno sostituito tutto il percorso...



Valentina Lupia per La Repubblica - Roma

Completamente ferma a causa della rottura del filo di tensione alla stazione Montebello. La croce di questa mattina dei pendolari che devono raggiungere la Capitale è stata la linea Roma-Civita-Viterbo, i cui treni, per la perdita di tensione elettrica non hanno circolato dalle 8 alle 10.15, quando il guasto è stato riparato.


Almeno nel tratto urbano, cioè da Flaminio a Montebello, mentre sul tratto extraurbano fino alle 8.15 il servizio è stato limitato a Riano.

"E 40 minuti dopo ancora non si sono viste le navette", aggiunge Carlo Andrea Tortorelli di Odissea Quotidiana, il blog che raccoglie e racconta le disavventure degli utenti del trasporto pubblico.

Solo intorno alle 8.45, infatti, i passeggeri hanno visto le prime navette, che però non hanno sostituito tutto il percorso: da Flaminio ad Acqua Acetosa si va in treno, poi si raggiunge Sacrofano con la navetta bus sostitutiva e, infine, si risale sul treno fino al capolinea.

Due cambi, dunque: una soluzione, seppur in un caso d'emergenza, che ai pendolari della linea non va giù. L'Atac, come segnalato su InfoAtac, è già al lavoro per risolvere il guasto.


Se ti è piaciuto questo post, restiamo in contatto, iscriviti alla Newsletter Il Treno dei Dannati.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.