lunedì 6 febbraio 2017

Atac: ipotesi di futuro

A me ogni volta che si parla di un futuro meraviglioso per il trasporto pubblico a Roma mi viene l'orticaria, questa è l'ultima in ordine di tempo: più corse di metro e bus, minore costo del personale, più introiti. E noi coglioni che ci lamentiamo penando nell'attesa di un mezzo qualsiasi


Da Leggo

Più corse di bus e metro, incremento della vendita di biglietti e abbonamenti, aumento di multe e sanzioni anche nell'ambito dei parcheggi a pagamento. 

E poi, proseguimento del piano di rinnovo della flotta bus con l'ingresso, entro il 2019, di altri 550 nuovi bus rispetto ai 150 compresi nella fornitura attualmente in corso e ancora, riduzione del costo del personale anche attraverso un piano di prepensionamenti.

Sono alcuni dei punti previsti dalle linee guida per la redazione del budget operativo Atac 2017. 

Secondo il piano dell’amministratore unico Manuel Fantasia, “Il miglioramento del margine industriale permetterà di ridurre la criticità verso i fornitori riducendo i pagamenti fuori scadenza e garantendo un percorso di normalizzazione”. 

L’obiettivo è fare in modo che entro il 2019 “quando il servizio dovrà essere messo a gara, l'azienda giunga in condizioni tali da risultare competitiva”.





Se ti è piaciuto questo post, restiamo in contatto, iscriviti alla Newsletter Il Treno dei Dannati.

Nessun commento :

.

.