sabato 7 gennaio 2017

Sciopero 11 gennaio 2017 - Le motivazioni

Mercoledì prossimo è in calendario uno sciopero in Atac, ne abbiamo dato notizia qualche giorno fa dando fasce ed orari, ma per completezza dobbiamo dare le informazioni anche sul motivo per cui è stato proclamato questo sciopero e, come da più di un anno e mezzo a questa parte, il motivo è sempre lo stesso.


 

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo su twitter


Sciopero 11 gennaio 2017 - Le motivazioni

Dal Sito del Sindacato SUL

Mentre in ATAC il sistema politico/sindacale, dopo essersela divorata, ha ripreso il pieno controllo delle operazioni, avviando una restaurazione interna, addirittura con il ritorno tra i ranghi di dirigenti cacciati nel periodo commissariale, i lavoratori continuano a subire quotidianamente gli effetti del loro accordo epocale, stressati da turni gravosi e cervellotici, da Era 1 e 2, oltre che dal rischio permanente di subire aggressioni da una utenza esasperata da un servizio peggiorato, nel frattempo, in modo preoccupante, anche a causa dello stesso accordo.


Da un anno e mezzo il Comitato Referendario lotta contro questo degrado. Da allora, vari tentativi “incantesimi” hanno provato  a sedurre i lavoratori con insignificanti modifiche, vere e proprie bufale, come il presunto referendum della Cisl, o l’ultimo accordo sottoscritto dallo SCUA (in verità dalle rispettive segreterie confederali) del 20 dicembre scorso, fatto subito passare in maniera strumentale dalla stampa di sistema (nel silenzio aziendale complice) come un superamento, de facto, del 17 luglio 2015, mentre altro non è che l’ennesima serie di rinvii a tavoli tecnici.

La sostanza non cambia per i lavoratori di ATAC! Perciò vogliamo che anche a loro venga comunque concessa la possibilità di pronunciamento sull’accordo attraverso un referendum. E’ un loro diritto!!! Lotteremo fin quando non sarà rispettato!

Nessun commento :

.

.