giovedì 29 dicembre 2016

Ferrovie Concesse a RFI, cosa cambierà?

Stanno venendo fuori nuovi dettagli rispetto all'affidamento della gestione delle Ferrovie Concesse a RFI da parte della Regione Lazio, non ultimo un ruolo di controllo dello stato del servizio alle Associazioni dei Consumatori. Siamo in fase di costruzione del Contratto di Servizio, ma l'inizio parrebbe essere positivo.



Da Ferrovie.Info

La priorità è garantire una volta per tutte l'efficienza delle tre ferrovie urbane del Lazio: Roma-Lido, Roma-Civita Castellana-Viterbo e Termini-Centocelle.

E' questa la novità prevista nel tavolo di discussione avviato tra Regione Lazio e Atac sull'assetto dei tre nuovi contratti di servizio.

La base su cui si sta discutendo è l'affidamento della gestione della manutenzione delle tre ferrovie in oggetto a RFI (Rete Ferroviaria Italiana) che, secondo le aspettative, permetterebbe un miglioramento della sicurezza e della efficacia dei tre collegamenti.

Per approfondire: La Roma-Lido verso le Ferrovie dello Stato

Sarebbe inoltre previsto un maggiore coinvolgimento delle Associazioni dei Consumatori che, mediante la nuova Carta dei Servizi, avrebbero la possibilità di dire la loro sulla qualità del servizio.

Per conto su, Atac dovrà assicurare i controlli mentre un Osservatorio creato ad hoc composto da Regione Lazio, Atac stessa e Associazioni dei Consumatori, ogni sei mesi fornirà tutti i dati sull'andamento del servizio per poter predisporre le azioni atte a minimizzare le inefficienze.

Nessun commento :

.

.