mercoledì 14 dicembre 2016

Fermi i lavori per la stazione Acilia Sud

Non poteva andare diversamente, i pendolari più attenti se ne erano accorti da qualche giorno, ma adesso c'è la certezza: la stazione di Acilia Sud è ferma. Chissà perchè? Forse perchè il progetto che prevedeva colonne davanti alle porte della stazione faceva schifo?




Nella ferrovia più brutta d'Italia niente può andare bene, infatti la costruenda stazione di Acilia Sud è ferma. Già da qualche tempo alcuni pendolari, i più attenti, mi avevano segnalato l'assenza di operai nel cantiere, ma non essendo la prima volta non me ne ero preoccupato.

Invece avevano ragione. 

Personalmente ignoro i motivi dello stop, ma non posso non ammirare basito le foto della stazione come è attualmente (e come sarà per un bel pò di tempo), perchè oltre ai graffiti ormai onnipresenti, avete notato che la colonna portante della struttura sta esattamente davanti alla porta?

Forse il lavori sono sospesi perchè la costruzione stava venedo una merda?

Roma-Lido, fermi i lavori per la stazione Acilia Sud di Lorenzo Nicolini per RomaToday

Non solo i treni, anche i lavori vanno a rilento. Quando si parla di Roma-Lido la parola "ritardo" è consequenziale. Questa volta, però, ad andare a rilento non sono i convogli che collegano Ostia a Roma in entrambe le direzioni, ma i lavori della stazione Acilia Sud la cui data ufficiale di consegna resta ancora un mistero. 

Nell'aprile del 2015 Atac aveva parlato di una "inaugurazione della stazione a fine 2016", ma ad oggi l'area è ancora ricca di impalcature e il taglio del nastro sembra ancora lontano. Una situazione che il Coordinamento comitati di quartiere entroterra e i Comitato Pendolari Roma Lido definiscono inaccettabile. 

La stazione ha anche un altro problema: I lavori ad Acilia Sud proseguono, ma...


"A circa due settimane dall'invio di una lettera nella quale evidenziavamo l'importanza delle opere per il territorio non abbiamo ricevuto alcun riscontro dalle Commissioni Capitoline Urbanistica e Mobilità e dal Municipio, ai quali si chiedeva un sollecito ai Dipartimenti del Comune di Roma affinché venisse realizzato quanto previsto negli accordi programmatici e la convocazione di un tavolo sul tema", sottolineano i pendolari in una nota congiunta.

Una vicenda che conferma ancora una volta come la Roma-Lido sia la peggior tratta d'Italia. "Abbiamo appreso del recente fermo dei lavori da parte della società appaltatrice 'Italiana Costruzioni Spa', a causa dell’inadempienza da parte di Atac Spa, esecutrice del progetto. Riteniamo inaccettabile che, considerato lo stato avanzato dei lavori, la realizzazione dell’infrastruttura venga compromessa da un blocco dei finanziamenti da parte della Regione Lazio. - dicono a gran voce i rappresentanti del Coordinamento comitati di quartiere entroterra e i Comitato Pendolari Roma Lido definiscono inaccettabile - Ci siamo pertanto rivolti alla Regione Lazio ed all’Atac perchè vengano forniti chiarimenti sul fermo dei lavori della Stazione Acilia Sud Dragona e prese le necessarie misure per la loro immediata ripresa".

Per approfondire: La stazione di Acilia Sud

Sulle questioni è intervenuta anche Sinistra Italiana X Municipio che chiede un chiarimento dalla delegata per il litorale del Comune di Roma Giuliana Di Pillo. "Vorremmo sapere è che fine ha fatto lo stanziamento per la realizzazione del sovrapasso ciclopedonale, attraversamento della via Ostiense e della via del Mare. Senza il collegamento con il popoloso quartiere di Dragona e Dragoncello, la stazione di Acilia Sud rischia di essere un problema e non certo una soluzione per i pendolari. Sarà del tutto inutile, anzi dannosa, quella fermata se non saranno predisposti gli opportuni collegamenti in grado di renderla utile alle persone. Il parcheggio e il ponte ciclopedonale rientrano in un programma di interventi previsti nel programma di recupero urbano Acilia Dragona con progetti ampiamente finanziati e rimodulati con la delibera regionale 769 del 29 Dicembre 2015. Ci risulta che ad oggi il Comune di Roma non ha ancora provveduto a trasmettere tutta la documentazione relativa alla progettazione preliminare".

Il ponte ciclopedonale era stato reinserito già nel Bilancio di Roma Capitale approvato nell'Aprile 2016. Sinistra Italiana chiede alla Giunta Raggi e alla Delegata Di Pillo "che fine hanno fatto i finanziamenti previsti per la realizzazione delle suddette opere. Chiediamo inoltre alla Giunta Raggi di attivarsi presso la Regione Lazio per promuovere il collaudo delle sottostazioni realizzate sulla ferrovia Roma Lido perchè solamente con l'attivazione delle suddette sottostazioni, realizzate e mai collaudate, sarà possibile avere più treni circolanti contemporaneamente lungo la linea. Da settimane chiediamo alla delegata Di Pillo di essere ricevuti per discutere di questi temi e di altre criticità ma non abbiamo ancora ottenuto nessuna risposta e nessuna convocazione", concludono in una nota.




Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.