venerdì 25 novembre 2016

La mobilità come messaggistica istantanea

Immaginate di avere una chat di gruppo su Whatsapp che invece di essere utilizzata per organizzare cene o rimpatriate vi informa sul trasporto pubblico di Roma - Immaginate che funzioni bene ed abbia bisogno della vostra collaborazione per esistere, benvenuti nel mondo di RTN24





Da RadioColonna

Immaginate di avere una chat di gruppo su Whatsapp che invece di essere utilizzata per organizzare cene o rimpatriate vi informa sul trasporto pubblico di Roma.

Questo gruppo esiste, non è su Whatsapp ma sulla concorrente Telegram e si chiama Roma Trasporti News. E’ il primo esempio a Roma di come l’informazione sulla mobilità capitolina possa avere la forma della messaggistica istantanea e non della classica comunicazione istituzionale. Roma Trasporti News è un’agenzia di stampa su base volontaria che aggiorna di continuo lo stato del trasporto su strada, delle linee metro e delle ferrovie urbane di Roma. Il progetto è nato da un’idea dei blogger Carlo Tortorelli (Trenino Blu), Matteo Correani, Antonio Tempio e Andrea de “Il Treno Roma-Lido”. Un collettivo che dalle prime ore della mattina – la prima comunicazione avviene solitamente per le 6,45 – alla seconda serata informa i circa 2200 membri del gruppo Telegram sulle involuzioni del tpl capitolino.

La chat collettiva non offre ai naviganti solo dati o lanci su soppressioni, traffico e ritardi ma presenta anche alcuni approfondimenti e note audio per chi – come i guidatori – non ha la possibilità di leggere i contenuti.

“In origine era un modo per pubblicizzare da mobile i post dei nostri blog – racconta Tortorelli a Radiocolonna – ma ben presto l’idea s’è spostata sulla creazione di bollettini che riguardassero la rete ATAC”. I blogger hanno sin da subito riscontrato un grande interesse da parte dell’utenza che segnalava ritardi e problematiche. Attenzioni che hanno spinto i fondatori del gruppo a monitorare e a creare un report permanente sul tpl romano, sia su strada che su ferro.

Un esempio tangibile dell’utilità del gruppo risale a ieri in occasione dell’allarme-bomba a Ponte Galeria, sulla ferrovia regionale: lo scambio tra Tortorelli e un utente presente sul luogo ha permesso al capostazione di sapere che l’ordigno bellico era stato disinnescato.

Per il momento il canale va forte e può vantare un fatto: a fronte dei 300 seguaci del canale ufficiale Telegram di ATAC, quelli di Roma Trasporti News sono sette volte di più. (Giacomo Di Stefano)

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.