lunedì 24 ottobre 2016

La percezione del cambiamento

Letto su Facebook e pienamente condiviso: "Anni fa ho deciso di lasciare lo scooter ed usare i mezzi per il mio lavoro - Per due anni ha funzionato, poi adesso orari sballati, corse saltate, corse fantasma - Roma sempre di più non collabora, nemmeno adesso che l'attuale amministrazione non ha dato modo ancora di far percepire un cambio di passo" - Mi ha colpito e mi sono domandato quale fosse. Quale sarebbe, secondo te, un segno di discontinuità forte che occorrerebbe dare adesso?


Facebook raccoglie tra le mille altre cose, anche sfoghi di persone a cui la scelta di vita di prendere i mezzi pubblici, la stanno rovinando. Ho letto questo per esempio, mi ha compito molto e volevo condividerla con voi. Che ne pensate?

Di Salvatore

Tre anni fa ho fatto la scelta di lasciare lo scooter, fare l'abbonamento ai mezzi pubblici e usarli per svolgere una parte consistente del mio lavoro.

Ho sempre usato App che mi dessero modo di organizzare i giri e per due anni ha funzionato.

Da un po' di tempo (da prima della Sindaca attuale) il gioco non funziona più.

Orari sballati, corse saltate, corse fantasma. Roma sempre di più non collabora, non è "amica" con chi la vive.

Sempre di più si allontana dagli standard minimi delle altre capitali europee.

E l'attuale Sindaca non ha dato modo ancora di far percepire un cambio di passo.

Si badi, non un cambiamento, parlo della percezione del cambiamento.

Che faccio?

Mi aggiungo alle code interminabili di macchine per strada?

Notizie sul Trasporto pubblico a Roma con aggiornamenti in tempo reale - Iscriviti al Canale Telegram Roma Trasporti News 24 

Se ti è piaciuto questo post la newsletter ti farà impazzire. Rimaniamo in contatto. Iscriviti a “Il Treno dei Dannati”.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.