giovedì 11 agosto 2016

Il futuro prossimo della Roma-Lido

Signore e signori, vi presento il futuro prossimo della Roma-Lido. E' successo che il Comitato interministeriale per la programmazione economica - CIPE per gli amici - pare abbia stanziato una certa somma, della quale pare sia destinataria anche la nostra disgraziata linea e Zingaretti parte con le solite promesse che ormai fa da 3 anni a questa parte. A questo punto mi aspetto come minimo treni a levitazione magnetica.




Sarà che lo sento promettere mari e monti da più di 3 anni, ma ogni volta che il Governatore dice qualcosa sulla Roma-Lido, pare che la linea sia sotto la sua responsabilità da ieri. 



Non riesco a dimenticare l'offerta della RATP respinta non più tardi di due settimane fa, oppure quando moriva dalla voglia di dare tutto in mano a Ferrovie dello Stato - 4 mesi fa al massimo - per cui, quando dice che "al più presto sarà tutto risolto", mi permetto di avere qualche dubbio.

Ma, da inguaribile ottimista quale sono, mi limito ad annotare le ultime dichiarazioni ed aspettare tempi migliori:


  • Dopo anni di abbandono e noncuranza per la Roma-Lido... facciamo sul serio
  • Dimostriamo come sia centrale la cura del ferro
  • Grazie ad un puntuale lavoro di programmazione con il Governo
  • Siamo riusciti a far diventare questione nazionale l'ammodernamento della Roma-Lido
  • Anche grazie ai fondi della Regione (che fino ad ora dove stavano? n.d.r.), la trasformazione delle vecchie ex concesse in ferrovie moderne
  • Sono previsti interventi importanti di modernizzazione dell’intera linea e l’acquisto di nuovi treni
  • Già da settembre potrà partire il bando per l’assegnazione dei lavori

Ma la Roma-Lido non doveva diventare una metro e rimanere pubblica?



Da RomaToday

Roma-Lido, il Cipe sblocca i fondi: Zingaretti annuncia "nuovi treni"

L'assessore Civita: "Previsti importanti interventi di modernizzazione". Tra le opere del Lazio destinatarie di finanziamenti anche la Roma-Viterbo: "Raddoppio della tratta Riano-Sant'Oreste e per la nuova elettrificazione fino a Viterbo"


Ci sono anche la Roma-Viterbo e la Roma-Lido tra le infrastrutture destinatarie degli investimenti deliberati ieri dal Cipe. Lo ha spiegato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio: "C'è l'elettrificazione di linee regionali che oggi non lo sono, quasi 300 milioni di euro, ci sono dei nodi ferroviari molto importanti come quelli merci di Mestre o il raddoppio ferroviario dell'Empoli-Granaiolo, ma ci sono anche delle cose rilevanti dal punto di vista del sistema metropolitano romano, perché c'è un investimento sulla Roma-Viterbo e sulla Roma-Lido". 

La notizia è stata commentata dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti: "Dopo anni di abbandono e noncuranza per la Roma-Lido e la Roma-Viterbo facciamo sul serio e con l'impegno del Governo dimostriamo come sia centrale la cura del ferro per la mobilità della Capitale. Grazie ad un puntuale lavoro di programmazione con il Governo siamo riusciti a far diventare questione nazionale l'ammodernamento della Roma-Lido e della Roma-Viterbo per le quali abbiamo ottenuto importanti risorse che consentiranno, anche grazie ai fondi della Regione, la trasformazione delle vecchie ex concesse in ferrovie moderne".

In particolare sulla ferrovia Roma Lido sono previsti interventi importanti di modernizzazione dell’intera linea e l’acquisto di nuovi treni”, ha aggiunto l’assessore regionale alla Mobilità, Michele Civita. “Per quanto riguarda la Roma-Civita Castellana-Viterbo, è già pronto il progetto, approvato da tutti gli enti interessati, per il raddoppio della tratta Riano-Sant’Oreste e per la nuova elettrificazione fino a Viterbo. Visto lo sblocco dei fondi, già da settembre potrà partire il bando per l’assegnazione dei lavori”.


Nessun commento :

.

.