mercoledì 6 luglio 2016

Una task force ad affiancare l'Assessore ai Trasporti?

Meno professori e più conoscenza del territorio, questa pare essere l'indicazione che giunge dal Campidoglio, dove, ad affiancare il nuovo assessore ai Trasporti, dovrebbe esserci una task force. Bisogna sceglierei nomi con estrema cura. Professori o ferrovieri che ne pensi? Lascia il tuo commento qui sotto 


Apprendiamo quanto segue:

(OMNIROMA ) Roma, 06 LUG - Mattinata di lavoro in Campidoglio per il sindaco di Roma Virginia Raggi. Secondo quanto si apprende, il primo cittadino sarebbe impegnata in una riunione sul tema dei trasporti, tra cui la rete ciclabile, insieme anche a esperti M5s del settore. Un'idea a cui si starebbe pensando è quella della creazione di una task force sulla mobilità sostenibile: una sorta di cabina di regia con esperti e tecnici, che sarà di supporto al futuro assessore ai Trasporti.

Seppur accogliendo con favore l'idea di affiancare l'assessore ai trasporti con un team di esperti, essendo la mobilità un tema estremamente complicato da trattare, sentiamo di consigliare massima prudenza al sindaco Raggi e al futuro assessore. 

Da una parte Roma, proprio per la disastrosa situazione ampiamente documentata anche dalla stampa estera, rappresenta un unicum in termini di inaffidabilità dei mezzi e di deficienza infrastrutturale. 

Dall'altra bisognerà fare i conti con l'ignoranza di una fetta sostanziosa dei cittadini che non capisce l'importanza prioritaria del trasporto pubblico rispetto all'automobile privata: per fare un esempio pratico si veda via Albalonga, sulla quale affaccia un noto esercizio commerciale il cui titolare osteggiò violentamente il nuovo arredo urbano che impediva la doppia fila. Alla fine su via Albalonga la nuova disciplina di traffico sopravvisse con soddisfazione del  comitato di quartiere che ora ne richiede la definitiva stabilizzazione.

In sintesi la conoscenza di questa complicatissima città, dei suoi
luoghi e della sua gente, sono un elemento di fondamentale importanza per poterla amministrare: troppi "professoroni" in passato hanno manifestano tutta la loro incapacità nell'applicare le proprie nozioni a causa di una scarsa esperienza maturata sul territorio.

E' preferibile pertanto che ai tasporti collaborino figure "meno titolate" ma più consapevoli della realtà. trasporti collaborino figure "meno titolate", come potrebbero essere alcuni autoferrotranvieri.


Ti è piaciuto questo post? Restiamo in contatto, Iscriviti alla newsletter “Il Treno dei Dannati”.

1 commento :

Pierluigi ha detto...

Per una collaborazione con l'Assessore ai Trasporti proporrei Rudolph Giuliani..

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.