lunedì 18 aprile 2016

La Roma-Lido finirà alle Ferrovie dello Stato?


Come aveva anticipato Zingaretti qualche giorno fa (e rimbalzato per ogni esponente della Regione con toni sempre ), la Roma-Lido è attenzionata dalla Regione "Tra le priorità assolute di finanziamento del governo abbiamo messo la chiusura dell'anello ferroviario, il rilancio della Roma-Viterbo e della Roma-Lido" e tutto insieme a Ferrovie dello Stato. Oggi abbiamo la conferma da parte dell'AD e del Presidente di FS, ma bisogna aspettare le elezioni...

 
Pur nell’incertezza, l’amministratore delegato di Fs Renato Mazzoncini conferma alla AdnKronos di essere sempre interessato al trasporto pubblico locale , Atac in primis. «Quello che ci interessa è il servizio del trasporto pubblico urbano di Roma, è il più grande mercato in Italia e sarebbe assurdo che a un gruppo come Fs non interessasse». Poi rendendosi conto che qualsiasi operazione sarà subordinata ad una gara pubblica precisa che  la competizione dovrebbe essere «sempre e solo sul servizio» e «non sulle aziende come invece più spesso accade.»
 
Ancora più esplicita la presidente di FS  Gioia Ghezzi: «l’eventuale partecipazione a una gara – spiega- non è una mossa tattica, ma rientra in una logica strategica su cui già stiamo già muovendo». Prova ne sia che tramite la controllata Busitalia Sita Nord, Fs ha presentato la sua offerta alla gara per il servizio regionale di Tpl in Friuli Venezia Giulia. Una cosina che vale  1,8 miliardi di euro, mille autobus e 3 mila dipendenti.
 
Evocazione  delle antiche intenzioni  dell’ex Ad delle Ferrovie  Moretti che manifestò il suo interesse per Cotral, che non naviga ancora in acque tranquille.
 
 
 
Ti è piaciuto questo post? Restiamo in contatto, Iscriviti alla newsletter “Il Treno dei Dannati”.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.