giovedì 25 febbraio 2016

Tweet Politics - La Campagna elettorale sulla Roma-Lido



"Facciamo un salto nel voto" - Il trasporto pubblico in campagna elettorale è uno degli argomenti più gettonati dai politici e questa campagna per le Primarie non sembra fare eccezione. A parte le nostre opinioni che trovate seguendo #IlTrenoDeiDesideri (a cui tutti voi potete contribuire con opinioni e idee) raccoglieremo anche le dichiarazioni dei vari candidati e dai politici in generale. Buona lettura.
 
 
Roberto Giachetti (PD)

"Sulla Roma-Lido il tema del progetto legato ai francesi mi pare superato, ma non conosco la vicenda a fondo e dobbiamo affrontarla. È chiaro però che non può rimanere così ma deve diventare metropolitana leggera”
 


Vincenzo Piso (Gruppo Misto)

“Zingaretti da qualche settimana preannuncia un prodigioso progetto di rilancio delle infrastrutture della Regione Lazio con il supporto del governo nazionale. Per mesi si era vociferato di un piano targato RATP per la Roma Lido, poi, improvvisamente le dichiarazioni, a ridosso della campagna elettorale, del Presidente della Regione e la disponibilità del Ministro Delrio. Ed allora si scopre che la metro C non può fermarsi al Colosseo, che le linee su ferro regionali devono avere pari dignità dell’alta velocità e che, udite udite, va chiuso l’anello ferroviario” 
 

Stefano Fassina (PD)

"Sulle Olimpiadi a Roma, sarebbe utile cominciare a discutere con qualche dato di realtà. Il miliardo e mezzo di euro a carico del CIO è soltanto un quarto delle risorse necessarie a realizzare i giochi, secondo le ultra ottimistiche previsioni del Comitato promotore. " Lo afferma in una nota Stefano Fassina, candidato sindaco di Roma. "Ricordo a Roberto Giachetti - puntualizza Fassina - che altri 4 miliardi di euro sono a carico del Paese e della città ospitante. Con 4 miliardi di euro o almeno con parte di essi, Roma potrebbe da subito, non nel 2024, intervenire sulle drammatiche condizioni del trasporto pubblico locale: per completare la Linea C della Metro e prolungare la Linea B fino a Casal Monastero; per realizzare il tram da Saxa Rubra a Cinecittà, come richiesto da 11.000 cittadini e programmato da delibera comunale approvata nel 2006; per ammodernare la Roma-Lido, vincitrice del premio Caronte come peggior trasporto pubblico italiano.”
 
 
Graziano Del Rio (Ministro per le Infrastrutture e i Trasporti)

"La Roma-Lido è uno degli argomenti più importanti che abbiamo sul piatto della discussione con la Regione e anche con il Comune. È ovvio che abbiamo dato disponibilità a discutere di tutto, siamo pronti. Ci sono anche le elezioni a Roma. Comunque già col commissario e col presidente Zingaretti stiamo cominciando a ragionare e presto ci vedremo".
 
 
 Roberto Giachetti (PD)
 
"Qual è la situazione della stazione Tor di Valle e dei pendolari della Roma-Lido lo sappiamo, ma è la stessa che riguarda anche gli autobus o le metropolitane: un romano sta mediamente un’ora e mezza sui mezzi pubblici esclusa l’attesa, bisogna fare in modo che ci stia di meno. Ci si dovrà mettere mano, la Roma-Lido in particolare deve diventare una metro leggera e fare in modo che ci si metta un quinto del tempo che ci si mette adesso”. Lo ha detto il candidato Pd alle primarie del centrosinistra per il Campidoglio"
 
 

Adriano Paolozzi (Consigliere regionale FI e vicepresidente della commissione Mobilità)
 
"Su come risolvere i pesanti disagi della Roma-Lido e lavorare al suo potenziamento, consiglio candidamente a Giachetti di rivolgersi al suo compagno di partito, Nicola Zingaretti, in questi tre anni assolutamente silente e inoperoso di fronte alle persistenti criticità infrastrutturali della ferrovia di proprietà della Regione e gestita da Atac. Sono mesi che sollecitiamo, senza ricevere risposta alcuna, il governatore del Lazio, che sembra più interessato a come svendere la Roma-Lido piuttosto che al concreto rilancio della linea. E, guarda caso, nelle ultime settimane è arrivato addirittura Delrio a rassicurare gli animi sul futuro della Roma-Lido: un gesto che ha tutto il sapore della solita promessa elettorale"
 
 

Nessun commento :

.

.