mercoledì 17 febbraio 2016

Atac ti sfido: un altro giorno di pioggia

Piove sulla città eterna che, ovviamente, si allaga. I mezzi di trasporto ne risentono e l’Atac ci offre in queste occasioni le sue migliori prestazioni. Oggi però vogliamo ricordare i giorni di pioggia continua e di alluvioni strepitose che ci hanno colpiti lo scorso anno e che hanno rovinato le nostre notte e i nostri pisolini sul treno, generando incubi.

Buon Atac ti sfido a tutti, pendolari coraggiosi!


Atac ti sfido: un altro giorno di pioggia ed eccoci qui, con una situazione quasi veneziana vista l’acqua alta. Anche se a volte non è acqua quella che sembra arrivare fino al collo.
È comunque il momento di testare le guarnizioni delle nostre supermetro che ovviamente propendono per il clima estivo.
Fortunatamente c’è un tizio dell’Atac che, stile assistente di volo, ci spiega come scappare dal finestrino in caso di “acquario” e ci dice che con un paio di cazzotti sul tetto sarà possibile aprire il vano porta attrezzatura da sub.
Sembra tutto molto irreale e infatti lo è: mi sveglio di botto e mi trovo a fianco un tizio con l’alito di drago e improvvisamente ricordo com’era cominciata questa giornata infernale.
Il mio cervello ha fatto arakiri per farmi sopravvivere fino a Magliana dove ho potuto cambiare almeno vagone, rimpiangendo il loffatore professionista.

Emiliano


Tutti gli Articoli di Atac ti Sfido

Tutti gli Articoli de Il Post Giusto 



Ti è piaciuto questo post? Restiamo in contatto, Iscriviti alla newsletter “Il Treno dei Dannati”.


Nessun commento :

.

.