mercoledì 27 gennaio 2016

La Roma-Lido diventerà una metro, ed altre storie fantastiche



Metre Zingaretti scriveva il suo tweet questa era Porta San Paolo
 
“La Roma-Lido diventerà una metropolitana?” Quando? In che modo? Con quali tempi? Perché a scrivere un tweet sono capace anche io, ne scrivo decine al giorno! Questo tweet caro Governatore è inutile a fini elettorali, anzi è controproducente, si ricorda le sue dichiarazioni di due anni fa? Io si, eccole qui. E cosa è stato fatto da allora? 
Niente
Credo che i pendolari (votanti) abbiano il diritto di sapere: 
  1. Secondo lei quale sia il vantaggio a lasciare tutto in mano all’Atac
  2. Quanto ci mette la Regione
  3. Quanto e come entrerà nel finanziamento lo Stato
Poi alcune cose un po’ più specifiche, dato che parlate tutti di trasformare la Roma-Lido in metro:
  1. Dovendo cambiare 28 km di binari avete intenzione di chiudere la Linea? Se si per quanto?
  2. Prevedete un servizio sostitutivo di navette? Sull’Ostiense per 100.000 persone al giorno?
  3. Quanto tempo ci vuole per costruire le nuove stazioni, perché in una metro ci devono essere stazioni a non più di 1 km l’una dall’altra (per esempio Ostia Antica ed Acilia distano 6 km)
  4. Dato che la frequenza di una metropolitana è di 3 minuti, servono più treni e molta più elettricità, avete un progetto di potenziamento?
  5. E soprattutto avete un progetto o vi basate su queste 5 slides fornite da Atac. Perché io non capisco nulla di trasporto e faccio domande stupide, ma poi se volete fare la metro veramente i problemi pratici non solo quelli che ho semplicemente scritto sopra.
Oppure si ferma tutto al suo tweet e alle dichiarazioni di Civita e non ne parliamo più per qualche anno.
Servono treni, serve una società seria che gestisca le stazioni, serve più elettricità e non serve tra 10 anni, servono subito!
Per cultura personale vi propongo il primo post di Metro For Dummies, dove è spiegata perbene la differenza tra una metro ed un treno
 
Queste sono solo le mie opinioni, niente di più, mi piacerebbe sapere il tuo parere, anche via mail a iltrenromalido@yahoo.it
 
TPL:CIVITA,ROMA-LIDO DEVE DIVENTARE METRO E RESTARE PUBBLICA 'Al
governo chiediamo 200mln Fas.Stiamo esaminando progetto Ratp' (ANSA) - ROMA, 26 GEN
 
«Io credo sia necessario trovare le risorse per trasformare la Roma-Lido in una metropolitana. Il lavoro che stiamo mettendo in campo è per raggiungere questo obiettivo».

Lo ha detto l'assessore alla Mobilità della Regione Lazio Michele Civita, nel corso della sua relazione al Consiglio straordinario sul Trasporto pubblico locale. «La nostra iniziativa è di due tipi - ha spiegato - la prima è aver rinnovato la richiesta al ministro Delrio di poter utilizzare una parte dei fondi Fas che sono a disposizione del governo, e che deciderà come distribuirli nei prossimi mesi».

Si tratta di «180-200 milioni da investire subito per lavori urgenti e per l'acquisto di nuovi treni su quella linea, che è gestita ormai da oltre 16 anni da Atac che ha avuto in questi anni non solo la gestione ma anche la responsabilità della manutenzione straordinaria e ordinaria. Atac non aveva speso molti dei soldi, e noi li abbiamo trovati nei residui passivi.

Abbiamo messo dunque in campo iniziative che, se si riescono a chiudere i cantieri in tempi ragionevoli - ha spiegato ancora Civita - porteranno miglioramenti: 4 nuove stazioni, 3 nuovi apparati elettrici, per oltre 35 milioni investiti in questi ultimi due anni.

Dall'altra parte - ha detto ancora l'assessore - abbiamo ricevuto una proposta di project da una Ati con in testa Ratp Italia e Ansaldo che non prevede la vendita della linea, che resta pubblica e pubblica rimane, ma che prevede investimenti per la trasformazione in metro e l'acquisto di treni, in cambio di un canone annuale per oltre vent'anni per poter ammortizzare gli investimenti.

Come prevede la legge abbiamo voluto esaminare con una 'conferenza dei servizi preliminarè il progetto arrivato. Ci sono alcune condizioni poste dal progetto, come un investimento iniziale che dovrebbe fare la Regione, che per noi vanno superate altrimenti il project non avrà l'interesse pubblico.

Se avessimo avuto già tutti i soldi infatti - ha sottolineato - avremmo fatto subito la gara e non il project. Vogliamo mettere in campo una iniziativa che in prospettiva risolva la situazione: è il lavoro giusto da fare per rispetto dei cittadini e dei pendolari».
 
(ANSA) J5J-RO 26-GEN-16 15:47 NNN


Ti è piaciuto questo post? Restiamo in contatto, Iscriviti alla newsletter “Il Treno dei Dannati.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...