lunedì 25 gennaio 2016

Il lunedì mattina non è un buon giorno per viaggiare


Il freddo e le disgrazie ci hanno regalato un lunedì mattina incredibile: C'è stato un decesso a Lido Centro, ma soprattutto il freddo ha ghiacciato la Linea Aerea. Il Generale Inverno colpisce ancora.

#buongiornouncazzo! Si è rotto un treno a Vitinia circa un ora fa. Servizio pesantemente rallentato.  Pendolari in festa su ogni banchina. Verso le 8.00 annunciata la ripresa del servizio.
 
Da Rtn24 Roma Trasporti News  
RomaLido - Aggiornamento di servizio - attualmente un treno guasto a Vitinia impedisce la circolazione degli altri convogli. Il servizio si sta svolgendo ora a binario unico.

Cosa è successo?
 
I problemi di questa mattina sono dovuti alla linea aerea ghiacciata, perché i treni nuovi - Caf e MA200 rilevavano armoniche. Praticamente le centraline del treno rilevano correnti anomale facendole andare in protezione e il treno o si ferma o vai a velocità ridotta. Per far ripartire il treno bisogna resettarlo e si può riutilizzare.
 
Purtroppo se lo si fa troppe volte rimane in protezione e quindi il treno è definitivamente guasto. Una volta c'era un treno che girava a vuoto anche di notte, per evitare che accadesse... una volta, ora no.
 
Quindi ricapitolando oggi ci sono 3 treni fermi: Vitinia e Castel Fusano per guasti e Lido Centro a causa del decesso.
 
I rallentamenti e l'uso del binario unico è dovuto soprattutto al fatto che da Magliana a Vitinia ci sono 2 possibilità di deviazione per binario unico dispari. La prima è quella usata oggi, con segnalazione su binario illegale inesistente fino a Vitinia (punto in cui so rientra su binario dispari), la seconda sarebbe quella di deviare i treni sui deviatoi di Vitinia, ma il treno guasto è troppo vicino per permettere di seguire questa manovra.
 
Per cui servizio rallentato.

2 commenti :

Anonimo ha detto...

Ma è così complesso mandare un whatsapp, mail, o altro agli abbonati avvisandoli della situazione della linea quando ci sono disservizi?

Anonimo ha detto...

Sono arrivato alle 8 meno 5 alla stazione di Acilia, la banchina era stracolma, il treno è arrivato alle 8 ed era imprendibile. Scene tipo assalto alla diligenza, insomma. Ho atteso il treno successivo (nel frattempo ho visto passare 3 treni verso Colombo) che è arrivato alle 8 e 45. Anche qui assalto all'arma bianca. 45 minuti di attesa al freddo, altro che verso le 8 annunciata la ripresa del servizio.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.