mercoledì 25 novembre 2015

#RomaLido: Di chi è la colpa?



 
Ancora sui fatti di questa mattina e le (vostre) reazioni scomposte. Ma siete ancora sicuri della colpevolezza dei macchinisti? Se circolano 5 treni su 15 non vi viene il dubbio che forse i problemi siano altri? Oppure è più facile prendercela con chi è più vicino... (video e testimonianze)
 
Banchina di Acilia - Foto di ErmeStre Caruso
Commento agli eventi raccontati in "Impossibile tuittare"
 
Come sempre capita sulle banchine si è leoni a fomentare le masse ed insultare i lavoratori Atac, che siano macchinisti o operatori di stazione poco importa, ma appena saliti sul treno il ricordo scompare e quei leoni ridiventano per magia gli impiegati modello che a breve entreranno nei rispettivi uffici.
 
Rimane solo come odioso retrogusto quello di dover stare alla mercè di 4 fancazzisti che invece di portare tutti e 15 i treni di cui la nostra amata liea dispone, per qualche oscuro motivo ne fanno viaggiare solo 3 o 4.
 
Chissà perché? Ricordando le parole sciagurate dell'ex Sindaco Marino ad inizio luglio che disse che la colpa è dei macchinisti che devono beggiare, molti infiammano le folle con queste argomentazioni scellerate, dimenticandosi che i treni che viaggiano su questa maledetta linea sono rottami scaricati dalle altre linee a morire nel Decimo Municipio.
 
A bordo dei treni
Foto di guida_emiliano
La colpa sarà anche dei macchinisti ma una flotta di monnezza del genere è difficile da mettere insieme nemmeno per sbaglio.
 
Posto ad esempio una testimonianza comparsa sul gruppo Facebook il trenino.
 
Se qualcuno volesse aggiungere qualcosa, oppure non fosse daccordo può scrivere qui oppure a iltrenoromalido@yahoo.it.
 
Di Daniela Cortese
 
Stamattina sulla roma-lido, di nuovo, sono tornata ad essere "quella là che è pure amica dei lavoratori che ci fanno viaggiare come bestie"!
 
Oggi erano tutti esperti di bilancio "i soldi ci sono, il comune ce l'ha messi, so' i lavoratori che non fanno uscire i treni", ma anche esperti di lavoro "questi non timbravano, lavorano meno soldi di quelli di milano e addirittura di napoli, e vorrebbero pure aumento di stipendio".
 
Nessuno studia, nessuno legge le carte, nessuno vuole comprendere perchè i pendolari vengono fatti viaggiare come le bestie.
 
Però su una cosa sono sicuri: la colpa è dei lavoratori e di quelli come me che li difendono!
 
Non è un bel periodo, il controllo dei media da parte del potere restituisce frutti avvelenati!
 
 
 




Ti è piaciuto questo post? Restiamo in contatto, Iscriviti alla newsletter “Il Treno dei Dannati.

2 commenti :

Anonimo ha detto...

Io non lo so di chi è la colpa, so soltanto che pago 250 euro l'anno per avere un servizio scadente e sono costretto ad usare questa linea per non spendere il doppio in benzina. Io pago come molti altri e vedo che tantissimi non lo fanno, passando dietro a chi timbra per entrare o addirittira forzando i nuovi tornelli di uscita che tutto fanno tranne che bloccare i furbetti ai quali nessuno fa nulla e loro imperterriti continuano a truffare il prossimo, esatto, truffare il prossimo, perchè io sto pagando anche per loro che tra l'altro si lamentano del servizio. Io sono onesto, pago per non avere ma se non lo facessi sarei il primo ad essere multato.

lalce ha detto...

Cara Daniela, concordo con te che forse le argomentazioni addotte dai critici "da banchina" non sono rigorose e anzi sono un tantino populiste, ma negare tout court la responsabilità dei dipendenti per i disservizi è disonesto ed è una forma involontaria di complicità. I lavoratori peraltro hanno tutti gli strumenti per difendersi dalle accuse: se non sanno usarli peggio per loro. E poi ti prego, non tiriamo fuori il complotto mediatico: non si può rispondere al populismo con uno dei loro cavalli di battaglia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.