domenica 2 agosto 2015

Una perla nel deserto



Restiamo umani – In questo luglio maledetto abbiamo raccontato di barbari che lapidavano treni, di caccia ai macchinisti e di gente colta da malore depositata sena troppa cura fuori dal treno, poi quando meno te lo aspetti avvengono fatti come questo che ti riconciliano con il genere umano

buenaonda71

Venerdì 31 luglio treno delle 16.00

Il treno in questione ha problemi di aria condizionata, perchè l’elettricità basta o per far andare il treno o per abbassare la temperatura, per cui da Vitinia inizia la Via Crucis del sudore. Il treno si ferma e i macchinisti invitano gli utenti a spostarsi nelle carrozze dove l’aria funziona, stesso discorso ad Acilia dove addirittura esce il macchinista ed a braccia aperte grida “ma io che ce posso fa” e il caldo comincia a farsi insopportabile…

Sabrina racconta

Trenino Roma Lido sovraffollato.
Aria condizionata fuori uso e temperature sahariane.
Pendolano i ventagli, i fazzoletti e le teste dei semisvenuti che hanno trovato posto a sedere.
Ad un certo punto, si squarcia il silenzio e la disperazione prende il sopravvento . Qualcuno comincia a gridare e sale di nuovo la tensione contro i macchinisti.
E mentre si svolge questo ennesimo scatto d'ira...un uomo mi guarda, si alza dal posto in cui era seduto e mi dice:
- "Facciamo un po' per uno..."
L'ho ringraziato, mi sono seduta per un paio di fermate e poi ho detto la stessa cosa ad un'altra signora e poi lei ha fatto lo stesso con un altra persona...

La gentilezza è un tesoro prezioso che aiuta a superare asprezze e difficoltà.

Invia un tweet se condividi

Una perla nel deserto - La gentilezza aiuta a superare asprezze e difficoltà - #RomaLido


Ti è piaciuto questo post? Restiamo in contatto, Iscriviti alla newsletter “Il Treno dei Dannati.

Nessun commento :

.

.