share Odissea Quotidiana: 7 cose che non sai sulla Roma-Lido

7 cose che non sai sulla Roma-Lido




1 Le nostre amiche le MA(H)200 vennero acquistate negli anni 90’ in occasione del prolungamento della metro A da Ottaviano a Battistini e del Giubileo del 2000 ed hanno problemi di chiusura delle porte.

2 Per la Roma – Lido, all'inizio degli anno 80' incominciava ad avanzare in maniera sempre più pressante l’ipotesi della dismissione e della sostituzione con un’autolinea

3 I CAF sulla Lido infatti stanno notevolmente soffrendo, specialmente durante l’estate, di continui sovraccarichi dell’impianto di condizionamento. Tutti gli anni è così. E più in generale soffrono delle lunghe tratte percorse a velocità massima: essendo concepiti per una metropolitana, sono adatti per percorsi a velocità contenute e con molte fermate intermedie

4 La feccia del male (le MA100) Per far combaciare le carrozze col piano di banchina più alto della Lido, le MA100 furono rialzate inserendo grosse rondelle tra i carrelli e la cassa: questa operazione causò però dei danni strutturali.

5 Una volta la Roma-Lido arrivava fino a Termini. Esattamente dal 1956 al 1990 all’attivazione del prolungamento della linea B Termini – Rebibbia

6 Il pantografo è quella parte del treno che prende l’elettricità dai fili che sono sopra la linea e la convoglia nel treno per far andare i treni e far funzionare praticamente tutto

7 La metro B di Roma, lunga circa 18 km, effettua il suo servizio, nei giorni feriali, con circa 27 convogli, la linea Roma-Lido, lunga circa 28 km, ne ha 12
Per saperne ancora di più, puoi dare uno sguardo a #MetroForDummies



Ti è piaciuto questo post? Restiamo in contatto, Iscriviti alla newsletter “Il Treno dei Dannati.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Giusto per la precisione: non è che la roma-lido arrivasse fino a termini. Alcune corse, che io mi ricordo erano circa una su tre la mattina, arrivate a a magliana si immettevano sulla linea b e facevano le stesse fermate della linea b che arrivava solo fino a termini. Mi ricordo che si chiamavano la "metro" quella che arrivava fino a termini e il "treno" (o il trenino) quella che invece si fermava a piramide

Anonimo ha detto...

Ulteriore precisazione: i treni Termini-Lido erano classificati "treni rapidi", ed avevano tanto di supplemento nel prezzo del biglietto. Erano effettuati esclusivamente con materiale MR, poichè i convogli di locomotore e carrozze, pur avendo all'epoca circolabilità anche sulla linea B, non potevano esservi usati a causa delle forti pendenze esistenti nel tratto da Colosseo a Termini, sulle quali i locomotori non avevano prestazioni sufficienti per poterle superare con treni di cinque o sei carrozze. Infatti, quando su attivata la metro B, venne effettuata una corsa di prova con tale materiale, che però riuscì ad arrivare solo fino al Colosseo. Tuttavia, un capo tecnico della linea aerea (purtroppo ormai passato a miglior vita) mi raccontava che, talvolta, la notte i locomotori della Lido circolavano sulla B per trainare carri di manutenzione della linea aerea di contatto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...