lunedì 1 giugno 2015

#MetroForDummies – Qualifiche e organizzazione del lavoro

Nell’Azienda per i Trasporti Autoferrotranviari del Comune di Roma, l’ATAC, ogni giorno lavorano 6000 operatori di esercizio: si tratta di persone diverse per sesso, età, luogo di residenza , titolo di studio... Da Viterbo a Centocelle, da Tor Pagnotta a Grottarossa sono però tutti accomunati da un fattore comune: lavorare con trasporto.


Per entrare a far parte di questo multiforme organismo come addetto all’esercizio sono necessarie specifiche qualifiche a seconda del ruolo che si andrà a svolgere.

L’autista deve avere un diploma di istruzione superiore, la patente D pubblica con l’annesso CQC, il Certificato Qualifica Conducente al quale si può accedere dai 21 anni, nonché un apposito corso di formazione interno all’azienda dei trasporti

Il tranviere necessita di circa le stesse qualifiche dell’autista, eccetto che per l’ulteriore specifica abilitazione ministeriale come conducente tram. Poiché i requisiti sono più o meno gli stessi, è possibile che un autista diventi tranviere o viceversa, attraverso appositi concorsi interni o esterni all’azienda.

Diversa è invece la situazione per coloro che desiderano a diventare macchinista di metropolitane. 

Per accedere a tale professione è necessario un diploma di perito elettrotecnico. Inoltre l’aspirante macchinista dovrà superare un esame teorico e pratico a cura del Ministero dei Trasporti e tenuto da un ingegnere dell’USTIF (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi ndr). Se l’idoneità viene conseguita, l’USTIF rilascerà l’abilitazione specifica per il tipo di treno condotto. Per questo motivo i macchinisti della linea B devono avere una tripla abilitazione (per condurre gli MB100 e i Caf serie MA300 e MB400) e per  i ferrovieri della Roma – Lido deve essere addirittura quadrupla, in quanto sulla linea circolano gli MA100, gli MA200, gli MA300 e le MR500.

Una volta vinto il concorso e aver conseguito le dovute abilitazioni, il nuovo personale inizia la propria esperienza lavorativa. 

La giornata del TPL è divisa in fasce orarie, per un totale di cinque turni di 6 ore e 20 minuti:

  • Mattina
  • Mattina – Pomeriggio
  • Pomeriggio – Sera
  • Sera
  • Notturno

Chi effettua il turno di mattina prende servizio dal deposito alle 4:30, mentre l’autista che effettua il turno serale rientra con la vettura verso le 2:30. I cambi durante il resto della giornata avvengono presso i capolinea degli autobus, anche se alcuni turni pomeridiani escono dalla rimessa.
Ben differente è la situazione per i conduttori di mezzo su ferro. I tranvieri e i macchinisti hanno infatti dei turni che possono essere considerati “circolari”, cioè iniziano e finiscono il servizio nello stesso luogo.

Per quanto riguarda i tranvieri i luoghi di cambio turno sono:
  • Porta Maggiore per le linee 5 – 14 – 3
  • Piazza dei Gerani per la linea 19
  • Piazzale Flaminio per la linea 2
  • Piazza Venezia per la linea 8

I macchinisti invece hanno dei turni “deposito – deposito” che iniziano e finiscono in stazioni capolinea o in prossimità dei luoghi di riposo delle vetture. Abbiamo perciò come punti di cambio.
  • “Cinecittà” per la metro A
  • “EUR Magliana” per la linea B
  • “Porta san Paolo” per la Roma – Lido
  • “Centocelle” per la Roma – Giardinetti
  • “Flaminio” per la Roma – Viterbo, servizio urbano
  • “Catalano” e “Viterbo” per la Roma – Viterbo, servizio extraurbano

Già solo aver delineato la preparazione necessaria per lavorare in questo settore e la macchina organizzativa per quanto riguarda le turnazioni, ci si rende conto di quanto normalmente non sappiamo di tutto questo mondo. Come ogni struttura ben progettata, è prevista anche la gestione di imprevisti che si possono verificare durante l’esercizio; di questo argomento ne parleremo domani.



#MetroForDummies è una rubrica periodica creata da @iltrenoromalido e @treninoblu che tenta in maniera semplice di spiegare tutto ciò che attiene al mondo metro, in modo da far capire alla maggior parte degli utenti la complessità che ogni mattina affrontano.
Lo scopo principale è che la conoscenza e l’informazione rendano gli utenti più pazienti.

Metro
Se vuoi puoi rileggere tutti gli articoli di #Metro4Dummies, clicca qui. Buona lettura!

2 commenti :

darknight74 ha detto...

Da dove sono stati presi i dati?

Trenino Blu ha detto...

Questi ultimi articoli sono il frutto di un appassionato lavoro di raccolta di informazioni sul campo. In particolare dobbiamo questi ultimi articoli ai lettori che ormai da 7 mesi seguono fedelmente la nostra rubrica e che ci hanno voluto aiutare a dare un degno finale a #MetroForDummies.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.