domenica 10 maggio 2015

#MetroForDummies: Allarmi!

Oggi la guida #MetroForDummies cercherà di raccontarvi qualcosa di molto importante, affinché come utenti della metropolitana possiamo tutti essere più responsabili nell’uso degli allarmi a bordo dei treni ed anche comportarci adeguatamente durante una situazione di emergenza.

allarmi_1 La guida sarà divisa in due parti: in un primo momento parleremo degli impianti per segnalare i pericoli che si possono verificare a bordo treno. In secondo luogo verranno trattati gli allarmi di stazione, che sono al più finalizzati per contrastare gli incendi. Poiché l’eventualità di un incendio è la peggiore possibilità che può verificarsi in un ambiente angusto quale quello di una metropolitana, dedicheremo a questo tema tutta la seconda parte della guida.

In metropolitana si distinguono due tipi di allarme:

  • Allarme a bordo treno
  • Allarme in stazione

A sua volta nei treni distinguiamo due tipi d’allarme che possono attivare i passeggeri:

  • Allarme generico, richiesta di parlare col macchinista
  • Allarme porte, richiesta di aprire una porta

allerme1 L’allarme generico, o la richiesta di parlare col macchinista, è contrassegnato da una leva col pomello rosso o con un bottone SOS (solo sugli MB400 della linea B). Se attivato tale segnale, un interfono consente di comunicare in pochi secondi con il macchinista. Una volta ricevuto l’allarme, il conducente è tenuto a questo punto ad arrestare il convoglio alla prima fermata utile, informando il DCO della possibile situazione di pericolo. A questo punto, dopo essere arrivato in stazione e aver arrestato il convoglio in perfetta sicurezza, il macchinista va a controllare la carrozza interessata dalla segnalazione e gestisce, coadiuvato dal personale di stazione, la situazione di pericolo.

Molte volte ci siamo trovati su un treno fermo in stazione causa malore di un passeggero e, visto l'approssimarsi della stagione calda, questa scena rischia di ripetersi spesso, con grande disappunto degli altri utenti. Ma un malore non è come un guasto, per cui i tempi di risoluzione dell'evento non sono sempre calcolabili. Per scoprire come il personale deve gestire questo tipo di situazione nel dettaglio, rimandiamo alla puntata dedicata di #MetroForDummies.

allerme2 Ci preme ricordare che sui nuovi Caf MB400 della linea B questo allarme è contrassegnato da un bottone SOS molto sensibile, a volte scambiato per il pulsante di apertura porte che invece è di colore verde. Consigliamo pertanto di prestare attenzione a non appoggiarsi sopra di esso onde evitare falsi allarmi e ritardando così la marcia del treno, nonché il rallentamento dell’intera linea.

L’allarme porte è segnalato da una leva col pomello blu. L’attivazione di tale leva consente di aprire la porta in corrispondenza della leva o di mantenerla aperta se in fase di chiusura. Se il comando viene attivato durante la marcia, la porta non si aprirà, per ovvie ragioni di sicurezza, fino all’arresto totale del treno. Una volta tirata la leva il personale di macchina è tenuto ad andare a vedere la carrozza interessata all'allarme, sempre avvertendo il DCO.

Spesso questo allarme viene utilizzato in maniera impropria dai borseggiatori per avere, dopo aver commesso il furto, una rapida via di fuga.

Esiste poi un terzo allarme particolare, montato esclusivamente sui CAF serie 400: l’allarme fumi.

Come suggerisce il nome, esso è costituito da un insieme di rilevatori che registrano la presenza di fumo nelle carrozze viaggiatori. In maniera analoga agli altri due segnali di pericolo, se si attiva tale allarme il macchinista deve fermare ed eventualmente evacuare il treno alla prima stazione disponibile.

Questo sistema è da distinguere dall’impianto anti incendio montato su tutte le serie di treni, di cui parleremo la prossima settimana.

allerme3


#MetroForDummies è una rubrica periodica creata da @iltrenoromalido e @treninoblu che tenta in maniera semplice di spiegare tutto ciò che attiene al mondo metro, in modo da far capire alla maggior parte degli utenti la complessità che ogni mattina affrontano.
Lo scopo principale è che la conoscenza e l’informazione rendano gli utenti più pazienti.

Metro

Se vuoi puoi rileggere tutti gli articoli di #Metro4Dummies, clicca qui. Buona lettura!

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.