giovedì 16 aprile 2015

Roma-Lido: parliamo del futuro

Un treno ogni 7 minuti e mezzo, poi si arriverà a 6 – Ci sono state dei guasti “straordinari e ricorrenti ai treni – Abbiamo avuto problemi col personale – Ma abbiamo fatto tanti lavori ed immetteremo nuovi Caf sulla linea. Questo il sunto delle cose che sono state dette in Commissione ed è superfluo affermare di essere in completo disaccordo con quanto scritto prima, ma non io è la verità ad essere diversa. Ecco perchè. Oltre alla cronaca di quello che è stato detto, ho riportato anche qualche reazione da parte degli utenti.

copertina_Giusto ieri avevo pubblicato una finta intervista con Enrico Stefano, dove in poche battute raccontava come fosse andata la Commissione e mi aveva colpito una frase: “Non si sono resi conto della gravità situazione, se prendessero quotidianamente i mezzi sarebbe molto più facile…”. Questa frase mi aveva allarmato molto, trattano le persone senza nemmeno sapere cosa sia la merda che ci offrono (a pagamento)

Ecco l’elenco completo delle nuove mirabolanti promesse di Atac:

  • Un treno ogni 7 minuti e mezzo, poi si arriverà a 6. Un classico ormai, lo disse Marino l’anno scorso, lo ha ripetuto Improta e ormai è diventato un mantra (anche se i 6 minuti sono un colpo ad effetto niente male), ma i 7 minuti sono solo in orario di punta. Verosimile quanto Babbo Natale.
  • Ci sono state dei guasti “straordinari e ricorrenti ai treni. Purtroppo capita quando il materiale rotabile è riciclato da dovunque (principalmente dal cimitero) ed ha la stessa età del Colosseo. Se vuoi sapere quello che gira c’è il MetroForDummies dedicato (parte 1 e parte 2).
  • Abbiamo avuto problemi col personale. Falso, avete creato problemi al personale, invece che dargli una medaglia, gli rendete la vita impossibile, ma ora d’accordo coi sindacati lo renderete pure legale. Fantastici.
  • Sul materiale rotabile si sconta, poi, la situazione incerta su di chi è la linea, se della Regione o del Comune. Vi risolvo facile il dubbio: A nessuno dei due frega un cazzo degli utenti, per cui si va avanti così.
  • Lo spostamento di 3 vecchi treni ‘Caf 300′ dalla linea B alla Roma-Lido. Dopo che si sono buttati camionate di soldi per adattare le MA100 e le MA200 alla Lido nonostante i Caf della Lido stiano soffrendo di un vero e proprio invecchiamento precoce possibile che nessuno tra Comune, Atac e Regione si sia accorto che la Lido necessita di treni APPOSITAMENTE COSTRUITI per la linea?
  • Quando saranno disponibili 15 treni. La Roma-Lido 15 treni tutti insieme non li ha mai visti.

Curiosamente nessun comitato presente alla Commissione era d’accordo ed altrettanto curiosamente nessun articolo fatto sull’evento pare essersene accorto. Qui ne cito 2:

Da Agenzia Dire

alberto alesse ROMA – La Roma-Lido “tornerà entro l’estate a una frequenza di un treno ogni 7 minuti e mezzo”. Questa la notizia più importante emersa stamani nel corso della commissione comunale Mobilità che si è riunita alla presenza di Enrico Sciarra, direttore della direzione piani e controllo di Atac, invitato a presentare una relazione sullo stato della linea ferroviaria tra la Capitale e Ostia.

La frequenza di un treno ogni sette minuti e mezzo era stata annunciata i mesi scorsi “ma non è stata quasi mai rispettata” per una serie di problemi, ha spiegato Sciarra. “In particolare- ha detto- abbiamo avuto problemi seri e straordinari e guasti ricorrenti sul materiale rotabile, ovvero sui treni ‘Ma200′. Lunedì è previsto un incontro con la ditta dei costruttori, Ansaldo, per arrivare all’intera sostituzione dell’azionamento che servirà ad aumentare la sicurezza e l’affidabilità. Sul materiale rotabile si sconta, poi, la situazione incerta su di chi è la linea, se della Regione o del Comune, ma intanto abbiamo aperto i cantieri per la climatizzazione di 6 treni, di cui 3 già ultimati, che si concluderà entro l’estate”.

“Atac sta poi lavorando alla sostituzione di 11 scambi- ha aggiunto Sciarra- Ad oggi neB_6m89RW8AAc9MF abbiamo cambiati 8 e per i prossimi tre abbiamo calendarizzato i lavori. Abbiamo poi sostituito 1.700 metri della linea aerea e avviato la procedura per lo spostamento di 3 vecchi treni ‘Caf 300′ dalla linea B alla Roma-Lido. Su questi sono necessari interventi sul pantografo e sulle porte. La sostituzione si può fare solo ora perché intanto sulla linea B sono arrivati 18 nuovi treni ‘Caf 400′, di cui 10 in servizio e 8 sui quali sono in corso le operazioni per la messa in esercizio”.

Infine, ha detto ancora il dirigente Atac, “abbiamo anche avuto una serie di problemi sul personale. Su questo abbiamo presentato ai sindacati una piattaforma con il nuovo orario di lavoro dei macchinisti e dei capitreni e una nuova turnazione che potrà riassorbire le mancanze che hanno causato disagi”.

“Con tutti questi interventi e l’uso a regime dei Caf in esercizio- ha concluso Sciarra- avremo sulla linea 12 treni e una frequenza di 7 minuti e mezzo. Quando riusciremo a risolvere anche i problemi dei treni ‘Ma200′ avremo 15 convogli sulla linea con una frequenza di uno ogni 6 minuti“.

di Emiliano Pretto

Trasporti, in estate la Roma-Lido sarà ogni 7 minuti e mezzo Da RomaToday

fabio galli 1735 La Roma-Lido "tornerà entro l'estate a una frequenza di un treno ogni 7 minuti e mezzo". Questa la notizia più importante emersa stamani nel corso della commissione comunale Mobilità che si è riunita alla presenza di Enrico Sciarra, direttore della direzione piani e controllo di Atac, invitato a presentare una relazione sullo stato della linea ferroviaria tra la Capitale e Ostia.

La frequenza di un treno ogni sette minuti e mezzo era stata annunciata i mesi scorsi "ma non è stata quasi mai rispettata" per una serie di problemi, ha spiegato Sciarra. "In particolare - ha detto - abbiamo avuto problemi seri e straordinari e guasti ricorrenti sul materiale rotabile, ovvero sui treni 'Ma200'. Atac sta poi lavorando alla sostituzione di 11 scambi. Abbiamo poi sostituito 1.700 metri della linea aerea e avviato la procedura per lo spostamento di 3 vecchi treni 'Caf 300' dalla linea B alla Roma-Lido".

Infine, ha detto ancora il dirigente Atac, "abbiamo anche avuto una serie di problemi sul personale. Con tutti questi interventi e l'uso a regime dei Caf in esercizio - ha concluso Sciarra - avremo sulla linea 12 treni e una frequenza di 7 minuti e mezzo. Quando riusciremo a risolvere anche i problemi dei treni 'Ma200' avremo 15 convogli sulla linea con una frequenza di uno ogni 6 minuti".

Le reazioni degli utentiannalisagatti 1855_2

Dopo la pubblicazione del primo articolo, c’è stata una piccola reazione degli utenti che avevano letto il tweet (Vox populi)

Ma ci crede qualcuno? (Aleverci) - si, pinocchio Lucignolo il gatto e la volpe (apisani69)

'In estate Roma-Lido ogni 7 minuti e mezzo'. Poi,sotto, in piccolo: 'Ogni minuto sarà formato da 200 secondi' (robertogrossi72)

Eppure non è il primo di aprile!!!!!! Ancora con queste battute??? (Mrk967)

Faranno ogni 15 minuti nelle ore di punta e ogni 3 minuti dalle 21 alle 24. La media conta (apisani69)

Per fortuna che ormai la prendiamo a ridere....altrimenti potevamo pure crederci!!!! (Mrk967)

1 commento :

Anonimo ha detto...

Prima di ogni votazione o evento politico di rilievo ci ripropinano la favola dei treni ogni sette minuti, addirittura ora lo danno per scontato in estate!!! Buffoni!!! Perchè non dicono e si DOCUMENTANO che ogni anno in estate, specie ad Agosto, l'Atac sopprime corse su corse perchè Lido di Ostia è una famosa stazione sciistica invernale e quindi chi prende il treno ad Agosto per andare al mare???? Bugiardi, finitela di prenderci in giro e dateci un servizio degno di un paese civile! Cinzia

.

.