lunedì 27 aprile 2015

Le piscine di Marconi

Basta un giorno di pioggia e voilà le stazioni delle metro di Roma diventano meglio dell’Hydromania – Da testimone oculare: “Ecco a voi l'interno della stazione della linea B Marconi ....munirsi di canoa per entrare o uscire!” – La finezza del tornello spalancato poi completa il quadretto malinconico, anche se il tornello era stato messo così per permettere agli utenti di “guadare” in un punto più agevole. E come è ridotta la vostra stazione?

copertina_marconiEbbene è così, a vedere le foto ed a leggere le parole di Monica, pare proprio che un nubifragio di proporzioni bibliche abbia colpito Roma ieri pomeriggio, pare sia stato allertato Noè in persona.

1 Non ci credete? Avete visto le foto della stazione della Metro B Marconi, vedete come è ridotta? Pare una delle piscine dell’Hydromaina e danno la reale dimensione della condizione in cui versa l’intera rete metropolitana. Il messaggio accluso alle foto recita: “Ecco a voi l'interno della stazione della linea B Marconi ....munirsi di canoa per entrare o uscire!”. Che amarezza.

In più il tornello aperto apparentemente mostrerebbe il tornello aperto, ma non è come si crede, ma il tornello era stato messo degli addetti in quel modo per permettere agli utenti di “guadare” in un punto più agevole.

2 E gli addetti? Erano assenti come nelle stazioni della Roma-Lido? No, affatto. Sempre secondo la testimonianza di Monica: “Il personale Atac era seriamente disperato erano solo in 3 e cercavano di fare qualcosa per far defluire l'acqua fuori ...e ovviamente si sono pure beccati gli accidenti dagli utenti come se fosse colpa loro l'inondazione!”.

Come al solito ce la prendiamo con il personale che cerca di fare l’impossibile per permetterci di arrivare a scuola o al lavoro – e ritorno – ma ci dimentichiamo che forse è proprio grazie a loro che ci riusciamo.

E la vostra stazione come è ridotta?

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

.

.