mercoledì 1 aprile 2015

Atac, le macchine emettitrici di biglietti derubate ogni sera

Se questa cosa fosse vera, è al limite dell'assurdo. Oltre all'evasione del biglietto, praticata sulle metro di Roma, ma soprattutto sugli autobus, adesso pare che qualcuno rubi l'incasso - che mi aspetto essere comunque magro - delle macchinette emettitrici a bordo dei bus. Commento: Perché anche le cose più naturali sembrano a volta così difficili?


 
Da: Roma.it
 
Nelle rimesse Atac, quando la sera gli operatori vanno a ritirare l'incasso della giornata sembra che le trovino aperte
 
Chissà a quanto ammonta il danno subito dall'Atac a causa dei continui furti con scasso delle macchinette emettitrici di biglietti, posizionate alle spalle del conducente. Sembra che la sera, quando gli operatori dell'azienda che ha in appalto quelle macchine, arrivano nelle autorimesse e salgono sui mezzi per ritirare l'incasso della giornata e rimpiazzare i biglietti venduti, le trovino spesso scassate, aperte in due e naturalmente, vuote.
 
Come è possibile che nessuno se ne accorga? Quando succedono questi scassi? 
 
C'è qualcuno dell'Atac che accompagna gli operatori che vanno a ritirare l'incasso? 
 
Perché anche le cose più naturali sembrano a volta così difficili?

Nessun commento :

.

.