mercoledì 25 marzo 2015

Accade a Porta San Paolo

La memoria del passato non è una qualità che tutti hanno la fortuna di possedere, sicuramente non coloro che hanno deciso di posizionare il tabellone con la partenze dalla Roma-Lido nella stazione di Porta San Paolo. E oltre a questo ci sarebbe un’altra cosetta un po… fatta a cazzo di cane.
COPERTINA - Lapide commemorativa a Porta San Paolo Da Quotidiano Italiano di David Nicodemi
 
Lapide commemorativa a Porta San PaoloL’hanno spostata senza alcun ritegno, come fosse un sacchetto della spazzatura. Succede in Atac SpA, nella solita Atac, dove i manager, strapagati, sono convinti di poter far tutto, anche di cambiare posto alla lapide monumentale che la STEFER (antesignana di Met.Ro. prima e Atac poi) pose in memoria degli autoferrotranvieri caduti nella Prima Guerra Mondiale.
 
La lapide si trovava affianco ai varchi di uscita della stazione di testa della ferrovia regionale Roma-Lido, Porta San Paolo, edificio progettato dall’architetto Marcello Piacentini e messo sotto tutela dai Beni Culturali, nel cuore dell’Ostiense. Ieri lo scempio, la vergognosa disfatta, l’oltraggio alla memoria collettiva. La targa, infatti, è stata smurata e ricollocata di peso nel muro attiguo, il tutto per fare spazio a un nuovo e squallido display. Era necessario? E se la lapide si fosse spaccata?
 
[Continua]
 
Ci sono alcune domande, perlopiù retoriche, sull’effettiva utilità del pannello, sull’esatta posizione dello stesso e sulla liceità dell’intera operazione – infatti tutta la stazione è sotto la tutela dei Beni Culturali – probabilmente la lapide commemorativa non poteva essere spostata. 
 
Ma c’è di più, c’è un errore molto evidente: se fate caso l’indicazione del nome della stazione sul tabellone è “Piramide” e non “Porta San Paolo”, come in realtà dovrebbe essere. Piramide è il nome della stazione della Metropolitana, una confusione giustificabile per gli utenti, un pò meno dagli addetti ai lavori. 
 
Sicuramente sarà stato un banale errore, certamente spiegabilissimo, fatto sta che verso le 18.00 di ieri sera il nome della stazione era sparito, come evidenziato dalle foto.
 

1 commento :

Anonimo ha detto...

ma unificare i nomi della stazione della metro B, della Roma Lido, e delle ferrovie regionali no? uno non ci capisce un cazzo con un unico snodo chiamato in 3 modi diversi! solo a Roma ste cose

.

.