lunedì 9 febbraio 2015

#MetroForDummies: I migliori treni della nostra vita – quello che gira sulla Linea B

copertine

Oggi ci troviamo sulla Linea B e ci guardiamo intorno per conoscere meglio i treni che sono stati dedicati alla linea, quelli che prendiamo tutti i giorni e scopriremo quali siano e le principali caratteristiche tecniche. Iniziamo dicendo che sulla Linea B ci sono diversi treni che fanno servizio, Ce ne sono di tre tipologie:

  • MB 100/300
  • MA300
  • MA400

Di questo tipo di treni ne abbiamo incontrato uno la scorsa settimana, adesso andiamolo a vedere insieme gli altri con maggior dettaglio.

Gli MB 100/300 sono entrati in servizio nel 1990, contestualmente al prolungamento della linea B fino a Rebibbia. Si tratta di 188 motrici per un totale di 31 treni a 6 carrozze.

Il convoglio è costituito tre UdT da due carrozze ciascuna. Le UdT in testa e in coda sono della serie 100, l’UdT centrale è della serie 300. Le UdT serie 100 sono formate da una motrice pilota (Mp) con pantografo accoppiata con una motrice (M). Le UdT serie 300 sono composte da una motrice semipilota* (Sp) con pantografo e da una motrice (M). La vettura completa in sintesi è Mp+M+Sp+M+M+M+Mp.

Particolare è la semipilota, dotata di un banco di manovra nascosto sotto un coperchio. Questo banco rende possibile pilotare le due carrozze centrali in maniera indipendente dal resto del treno. (E ciò non ci stupisce perché ben sappiamo che le UdT contengono tutte le componenti necessarie alla marcia). Per ovvie ragioni tale dispositivo viene utilizzato solamente in caso di emergenza.

Come accennato poco fa le UdT in testa e in coda sono della serie 100, l’UdT centrale è della serie 300. Le UdT 100 sono denominate MB100 con un numero progressivo, le serie 300 MB300 con relativo progressivo. Le motrici pilota e semipilota hanno un numero dispari, le carrozze senza cabina di guida un numero pari.

I convogli sono divisi in carrozze non intercomunicanti tra loro. Le porte intervagone sono utilizzate solo in caso di emergenza dal personale autorizzato.

Le carrozze serie 100 possono ospitare per 32 passeggeri seduti e 160 in piedi e due disabili (solo le banchine molto lunghe della metro B potrebbero ospitare treni più lunghi e capientiMp), mentre le carrozze serie 300 possono alloggiare 169 passeggeri in piedi, 32 seduti e un disabile (solo Sp), per un totale di 1176 posti sul convoglio.

I treni sono dotati di carrelli monomotori con freni a disco sulle ruote e di un equipaggiamento elettrico per la marcia e frenatura di tipo full-chopper che consente il recupero di energia in frenata. L’accelerazione e la decelerazione massima sono pari a 1,2 m/s^2.

A differenza della linea A, che può ospitare treni fino a 6 carrozze, poiché le banchine della linea B sono lunghe 156 metri, i treni di questa serie sono stati predisposti per ricevere altre due rimorchiate ed arrivare a treni di 8 carrozze.

Ad oggi, nonostante i molti chilometri percorsi, sono ancora in servizio tutti i 31 convogli. La loro manutenzione è affidata in parte alle O.G.R., le officine grandi revisioni, autrici anche di sostanziali modifiche e restyling.

livrea1 livrea2 livrea3

Livrea originale

Livrea grigia OCR

Livrea monumenti

   livrea4  
 

Livrea standard

 

MA300

Come detto la settimana scorsa, sulla linea B dal 2009 circolano 8 esemplari di MA300. È curioso il fatto che, pur essendo dedicati alla linea B, siano stati chiamati MA. (Forse per evitare confusione con gli MB300, facenti parte della serie 100/300.). Siamo dell’opinione che potevano essere chiamati più coerentemente MB200, cioè treni di seconda generazione - seconda generazione fa riferimento alla “nuova metro B” nata nel 1990 in seguito al prolungamento verso Rebibbia e alla radicale trasformazione della tratta esistente Termini – Laurentina per la linea B. Per ulteriori informazioni si legga l’articolo precedente.

MB400

Sono sostanzialmente identici agli MA300. Differiscono per alcuni dettagli tecnici ed estetici: respingenti molto più pronunciati, contorno nero dei vetri e schermi informativi più grandi. La fornitura, incominciata ad inizio aprile 2014, dovrebbe terminare nel febbraio 2015. I treni, pur essendo tecnicamente perfetti, sono stati modificati per rispettare le norme USTIF e ciò ha creato non pochi problemi (ne abbiamo parlato qui).

  caf

Anche qui notiamo con curiosità che, essendo terminata la serie MA300 con l’esemplare MA406, la serie MB400 è incominciata come prosecuzione della precedente: il primo convoglio sbarcato a Civitavecchia è stato infatti l’MB407.


#MetroForDummies è una rubrica periodica creata da @iltrenoromalido e @treninoblu che tenta in maniera semplice di spiegare tutto ciò che attiene al mondo metro, in modo da far capire alla maggior parte degli utenti la complessità che ogni mattina affrontano.
Lo scopo principale è che la conoscenza e l’informazione rendano gli utenti più pazienti.

Metro

Se vuoi puoi rileggere tutti gli articoli di #Metro4Dummies, clicca qui. Buona lettura!

1 commento :

Smiley1081 ha detto...

"Livrea Standard".

Quando smettero' di ridere credo vi odierio (bonariamente).

.

.