mercoledì 18 febbraio 2015

Ancora tu! ... ma non dovevamo vederci più?

"Ma quanto tempo ci vuole per rimuovere un graffito?" Così scrivevo la settimana scorsa. Nonostante l'impegno formale di Atac: "Il deprecabile graffito sarà rimosso il prima possibile", credo che non sarà tanto facile. Morale della storia: O Atac ha qualche idea diversa quelle esposte qui sotto, oppure il graffito resta li, come tutti gli altri del resto, ma su questo in particolare l'azienda aveva promesso... ma promettere in fondo cosa costa?

Foto di RomaInMetro

Mi risulta infatti che il treno in questione un MA(H)100 è rotto e per essere pulito può essere rimorchiato solo fino al deposito di Magliana, non può andarci coi mezzi propri.
 
Ma a Magliana non c'è posto, perché il suddetto deposito è pieno soprattutto dei Caf della Metro B quelli nuovi e già impossibilitati a viaggiare.
 
Si potrebbe obiettare:
  1. Ma non si può fare su un binario di parcheggio sulla linea? No, tutti i binari di parcheggio sono occupati da altri cadaveri.
  2. Ma non si può fare in loco? No, troppo pericoloso poiché (anche se raramente) qualche treno passa ed è troppo pericoloso
  3. Ma non si può fare di notte? No, neanche di notte poiché quello non è il luogo preposto... Mancano gli attrezzi ovvero il gel antigraffito (trasportabile) e la lancia ad alta pressione.
Morale della storia: O Atac ha qualche idea diversa dalle precedenti, oppure il graffito resta li, come tutti gli altri, ma su questo l'azienda aveva promesso... ma promettere in fondo cosa costa?

Nessun commento :

.

.