lunedì 23 febbraio 2015

Ancora sassi contro il Roma-Lido

Come l’anno scorso, ancora bimbiminkia che non sanno che fare ed una domenica pomeriggio si mettono a prendere a sassate un treno (che al momento è in officina, per cui uno in meno) e poi si sono diretti verso la biglietteria aggredendo l’addetto - a cui va la mia solidarietà, non potendo offrire altro - ferendolo con i vetri della vetrata rotta. I ragazzi sono stati messi in fuga dal capotreno, che non l’ha presa benissimo. Curioso (perchè altro non si può dire) comunicato dell’Atac.

 

SASSI

Purtroppo non è la prima volta che accade, già all’inizio dell’anno scorso dei defcienti si erano divertiti a prendere a sassate un Caf

Il Comunicato Atac

Un'aggressione violenta e incivile contro un treno della Roma Lido e, successivamente, contro un operatore Atac. E' accaduto in serata vicino alla stazione di Ostia Antica. Gli aggressori, si tratterebbe di quattro ragazzi, hanno prima colpito un nuovo treno CAF, rompendo un finestrino a colpi di pietra, e poi si sono spostati verso la biglietteria lanciando altri sassi che hanno colpito, ferendolo, un agente di stazione.

Atac si è subito attivata per andare in soccorso del proprio agente e per collaborare con le forze dell'ordine intervenute sul posto.

Atac condanna fermamente questo atto esecrabile, sintomo di un evidente disagio sociale aggravato da una sensazione diffusa d'impunita'. Tali comportamenti finiscono sempre più spesso col colpire il servizio e il patrimonio pubblico, creando inoltre problemi alle infrastrutture e, di conseguenza, minando l'efficienza del servizio.

L'azienda esprime solidarietà al proprio dipendente ferito mentre svolgeva il suo lavoro al servizio della comunità.

Ci sono 3 cose da dire al riguardo:

  1. Chi ha permesso la diffusione della una sensazione diffusa d'impunita' se non chi ha sguarnito le stazioni considerando l’investimento troppo dispendioso?
  2. Abbiamo capito che se stamattina ci sarà casino sulla Roma-Lido sarà colpa dei succitati bimbiminkia? Eppoi l’efficienza del servizio…
  3. Non cominciano ad essere troppe le aggressioni? Riconsiderare il punto 1? E oltre ad esprimere solidarietà, magari non sarebbe meglio trattare i propri dipendenti meglio anche in condizioni normali? Pare infatti che in questo periodo ci sia maretta…

A voi le risposte.

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...