domenica 25 gennaio 2015

#MetroForDummies – I migliori treni della nostra vita

Ogni giorno oltre mezzo milione di pendolari usano i treni della metropolitana e delle ferrovie regionali ex concesse per spostarsi da un capo all’altro della Città Eterna e di eterno c’è solo il tempo di percorrenza. Abbiamo parlato lungamente delle tecnologie utilizzate su queste linee, dalla costruzione alla gestione, passando in rassegna i molteplici problemi derivati dalla mancanza cronica di manutenzione, non abbiamo ancora trattato i treni in sé e per sé. Beh, colmiamola subito.

metro a Roma

Bisogna sapere che, oltre ad essere delle semplici scatolette per insardinarci, dietro questi convogli c’è una grande storia tecnica nonché un profondo studio di ingegneria che meritano assolutamente di essere raccontati.

Con i prossimi articoli di #MetroForDummies l’obiettivo sarà quello di farvi conoscere, linea dopo linea, le caratteristiche, l’esercizio e i segreti dei treni che circolano sulle metro A, B, C e sulle ferrovie regionali Roma – Lido, Roma – Viterbo, Roma – Giardinetti.

treni Roma-Lido Anche se parleremo solamente dei treni attualmente in servizio, le cui informazioni sono più facili da reperire, non mancheremo di arricchire eventualmente la raccolta con i dati sui convogli storici.

Tuttavia prima di avventurarci in questo viaggio dobbiamo avere cura di conoscere e assimilare pochi termini tecnici strettamente necessari:

UdT – Unità di Trazione. A differenza di quanto si potrebbe pensare, un treno metropolitano non è costituito da un blocco unico ma si compone di sottounità dette UdT (Unità di Trazione). Queste sottounità assumono tale nome perché contengono tutte le componenti necessarie alla marcia; all’interno del treno ogni UdT quindi è indipendente delle altre. Le UdT sono composte dalle singole carrozze che possono essere di diversa tipologia. In questa guida indicheremo:

M – carrozza motrice, i cui carrelli ospitano i motori.

R - carrozza rimorchiata, trainate dalle motrici.

P – carrozza pilota, cioè ospita una cabina di guida.

Nomenclatura

Al fine di abbreviare la trattazione useremo le sigle impiegate di norma per identificare itreni modelli di treno: MR sta per Metropolitana di Roma, MA sta per Metropolitana linea A, MB sta per Metropolitana linea B, MC sta per Metropolitana linea C.

A questa sigla segue poi un progressivo (100 – 200 – 300) che identifica la generazione di treno o le caratteristiche della carrozza a cui fa riferimento.

Per esempio sulla Roma-Lido girano, con alterne fortune, le MA200: Treni riciclati dalla Metro A di Roma di Seconda generazione. Per gli amici MAH200.

Tuttavia ci sono eccezioni che non mancheremo di notare.

 


#MetroForDummies è una rubrica periodica creata da @iltrenoromalido e @treninoblu che tenta in maniera semplice di spiegare tutto ciò che attiene al mondo metro, in modo da far capire alla maggior parte degli utenti la complessità che ogni mattina affrontano.
Lo scopo principale è che la conoscenza e l’informazione rendano gli utenti più pazienti.

Metro

Se vuoi puoi rileggere tutti gli articoli di #Metro4Dummies, clicca qui. Buona lettura!

Nessun commento :

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...